E VAI D’INCIUCIO….

 

Basta sentire con attenzione questa intervista di Violante per capire in che “ cul de sac ” si è cacciato Di Pietro e l’IDV. Questo sarebbe poco male se in quella situazione non ci si ficcasse l’unico partito che un opposizione continua e senza sconti male che và l’ha fatta, fino ad ora…

La “furbizia” e l’esperienza politica del PD non sono neanche lontanamente affiancabili ad un partito giovane come l’IDV, il rischio e che Di Pietro venga fagocitato dalle volpi dalemiane che sono la vera ed unica classe dirigente del PD,. Le tante brave persone che stanno nel partito di Di Pietro e mi riferisco a Sonia Alfano, De Magistris, Barbato e Serenetta Monti e tanti altri meno conosciuti…non li vedo facilmente assoggettabili alle logiche poltronare alle spartizioni varie , ad un modo di fare politica che fa del cittadino un soggetto solo in fase pré elettorale per poi considerarlo subito dopo suddito decerebrato… come reagiranno i soggetti sopra elencati che sono l’unica vera novità nella stantia politica italiana ? Staremo a vedere e intanto l’inciucio và…non è che l’unico soggetto che se la ride di tutto questo e il “nano maledetto” ?….

Da ridere abbiamo poco noi e tutti lavoratori ceh in queste ora stanno lottando per difendere la loro vita e quella delle loro famiglie a questi e solo a questi dovrebbe essere ispirata l’agenda politica di qualunque partito, ma la casta tende a riamanere sempre tale ; una cloaca a cielo aperto che inghiotte tutto…alternative ? nessuna se non quella di non mollare mai…

E VAI D’INCIUCIO….ultima modifica: 2010-02-09T08:17:44+00:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “E VAI D’INCIUCIO….

  1. Anche se non condivido per intero le sue idee la ritengo (almeno spero) una persona onesta e trasparente che non risparmia critica a nessuno nemmeno alla sua parte.
    Volevo solamente portare la sua attenzione allo Statuto del Movimento Cinquestelle come a tutti gli Statuti degli altri movimenti sino ad arrivare agli Statuti dei Partiti maggiori.
    Semplicemente da casa, attraverso la rete, e se fossi intenzionato ad aderire ad un Partito, mi posso scaricare il suo Statuto ove posso leggere quale sia l’organo (e quindi di volta in volta anche le persone) che ne gestisce il patrimonio (immobili, rimborsi elettorali, gestione amministrativa delle sezioni …… ripartizione in caso di scoiglimento …..) e come e da chi vengono delegati.
    Leggere 3 sciocchezze su un “non statuto” potrà ingannare ingenui ed onesti ragazzi da primo pelo ma sarei curioso di conoscere chi è o chi sono i delegati che gestiranno (se ci saranno) rimborsi elettorali, finanziamenti, spese ……..
    Confiderei nella piu’ trasparente pubblicazione di questa mia perplessità e in una sua gentile risposta.

    P.S.
    Credo che per gli onesti di destra, di centro o di sinistra ci sia sempre qualcuno che li “fotte” comunque!

    Distinti saluti.

  2. Signor Paolo Papillo,
    onestà in persona,
    sempre in prima fila contro ruberie ed ingiustizie!
    Mi tolga una curiosità:
    chi doverebbe amministrare a livello patrimoniale il Movimento Cinquestelle?
    Si può far redigere uno Statuto senza contemplare questo aspetto?

    Ne va dell’onesto impegno di ingenue persone!

Lascia un commento