LA CASTA AVANZA…scendiamo in piazza per l’ultima resistenza.

carro armato.jpg

LA CASTA AVANZA…scendiamo in piazza per l’ultima resistenza.

E’ NECESSARIA UNA RIVOLTA DEMOCRATICA , UNA PRESENZA PERSONALE E FISICA CHE OCCUPI LE PIAZZE DEL POTERE, I NOSTRI CORPI A SCUDO DELLA DEMOCRAZIA, SOLO QUELLO CI RIMANE LA NOSTRA FISICITA’

 

Senza nessun pudore la casta avanza e schiaccia l’insignificante resistenza di un opposizione imbelle…oggi approca il salvacondotto per Berlusconi e uccide il diritto di giustizia dei parenti delle vittime della casa dello studente all’Aquila, della strage ferroviaria di Viareggio e della Moby Prince e tanti altri che vedono ignorato il proprio dolore e i desiderio di risposte su chi è responsabile di questo dolore.Ma l’opposizione non abbandona l’aula ,non scende in paizza assieme ai cittadini sempre più indignati…politici e giornali che fanno finta di fare opposizione STRANAMENTE quando la tensione sale e l’indignazione può tracimare in legittima ribellione scompaiono…ti invitano a non manifestare sotto al palazzo di giustizia di Milano , potrebbe succedere un incidente…in pratica solo i servi della casta berlusconiana possono occupare la polis milanese…

Adesso che la misura è colma scompaiono le donne alle quali ora domando de non ora quando, non scompaiono tutte le donne ma quellle…i giornalisti che volevano andare a portare solidarietà fisica alla Boccasini dove sono? nelle redazioni romane dei loro media …i DIVI BUONI della tv parlano da mesi della macchina del fango…la casta che fà capo a B non usa solo il fango usa anche i CARRI ARMATI se gli servono ad ottenere privilegi per il loro CAPO.

Discutere anche alzando la voce con i servi berlusconiani fuori dal parlamento non serve a nulla se non ad offrire materiale video alle testate dell’informazione di regime…media di regime che ovviamente si guardano bene dal dare visibilità a chi fà un opposizione onesta ed intransigente..e Napolitano viaggia quando non monita …si guarda bene di fare un discorso durissimo nei confronti dell’arroganza di B e pensare che la legge gli concede questo potere , potrebbe obbligare tutte le tv , anche mediset, potrebbe riunire il parlamento in seduta comune e dire BASTA ! non si può umiliare il paese in questo modo…il parlamento concede franchigie giudiziarie al RAIS nostrano e vota le  più assurde MENZOGNE come quella di Ruby-Mubarak….

Se la casta è bipartisan ad ognuno di noi il compito e la responsabilità di non svendere la dignità e il diritto ad essere cittadini e non sudditi, non aspettiamoci nulla da partiti istituzionali e sindacati concertativi, sono funzionali al sistema e anche i media che giocano a fare gli anti B quando B vacilla e la rabbia sale si eclissano…tutti indistintamente, ricoradtevi il 14 dicembre 2010 quando migliaia di studenti tentarono l’assalto ai palazzi personaggi considerati “buoni” se la presero con chi con rabbia aveva detto quel giorno Basta!

 

E’ NECESSARIA UNA RIVOLTA DEMOCRATICA , UNA PRESENZA PERSONALE E FISICA CHE OCCUPI LE PIAZZE DEL POTERE, I NOSTRI CORPI A SCUDO DELLA DEMOCRAZIA, SOLO QUELLO CI RIMANE LA NOSTRA FISICITA’

 

ORA TOCCA A NOI ;

GIOVEDI 14 A MILANO CI SARA’ UNA MANIFESTAZIONE “ASSEDIO ALLA MORATTI” Milano capitale del Berlusconismo di cui la Moratti e una degna allieva, sempre nella stessa giornata ci sarà una manifestazione per la GIUSTIZIA quì i dettagli;

http://www.facebook.com/photo.php?fbid=1699633570389&set=a.1102782409483.2016380.1224395843&type=1

VENERDI 15 LA GIORNATA DELLA COLLERA , con il sindacalismo di base e i movimenti ,manifestazioni in tutte le città quì le info ;http://www.cub.it/

SABATO 16 PARLAMENTO PULITO 350.000 PERSONE HANNO FIRMATO PER QUESTO MA LA CASTA LE HA IGNORATE

ORE 15 PIAZZA MONTECITORIO ROMA ,quì le info; http://parlamentopulito.weebly.com/

 

QUE SE VAYAN TODOS

O LORO O NOI E ADESSO RIVOLTA !

LA CASTA AVANZA…scendiamo in piazza per l’ultima resistenza.ultima modifica: 2011-04-14T09:19:00+00:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “LA CASTA AVANZA…scendiamo in piazza per l’ultima resistenza.

Lascia un commento