dis-EQUITALIA a Catanzaro pignora anche le pensioni sociali

equitalia, fisco, tasse, pignoramenti, suicidi

Si sono appropriati anche delle pensioni minime di chi aveva piccoli debiti…mentre i nostri politici cianciano di come rimanere al potere e conservare i loro privilegi un intero popolo viaggia rapido verso la miseria e questo non è un evento ineluttabile è attentamente pianificato da TUTTA la classe dirigente di questo paese.

NOI DOBBIAMO ESSERE IN MISERIA AFFINCHE’ LORO POSSANO CONTINUARE A GOZZOVIGLIARE !

VI ODIAMO PRENDETE ATTO IL PAESE NON VI VUOLE PIU’

 

Riporto testualmente dal sito ansa.it

 

Equitalia: a Catanzaro pignorate pensioni e paghe

 

di Clemente Angotti

Equitalia non perdona i contribuenti morosi e pignora le somme giacenti nei conti correnti bancari anche a titolo di pensione o di stipendio: è successo a Catanzaro nei confronti di alcuni ignari cittadini che si sono ritrovati improvvisamente con i loro depositi congelati. A denunciarlo è l’associazione dei consumatori Codici che ha aperto uno sportello per tutelare i diritti delle persone che si sono viste recapitare i provvedimenti. In un momento di grave e drammatica crisi economica, che coinvolge quotidianamente molte famiglie italiane e tanti imprenditori, l’associazione catanzarese punta il dito su quella che definisce “una grave anomalia consistita in azioni esecutive promosse da Equitalia spa”. E ricorda i tanti che, a livello nazionale, spesso oberati da esposizioni debitorie nei confronti dell’erario dello Stato, sono arrivati anche a gesti estremi. 

Cosa è accaduto? La società di riscossione ha notificato a molti contribuenti morosi, che spesso riescono a vivere solo grazie allo stipendio o alla pensione percepita, atti di pignoramento dei crediti verso terzi (ai sensi dell’art. 72 bis del D.P.R .n 602/73) attraverso procedura di espropriazione delle somme depositate in banca. In particolare, Equitalia eseguendo il pignoramento indistintamente di tutte le somme, ha anche vincolato quelle canalizzate nei conti correnti ed accreditate a titolo di pensioni e assegni sociali erogati dall’ Inps. “Equitalia, informata dagli interessati che sui loro conti correnti confluivano soltanto le pensioni, a seguito della legge che ne ha reso l’obbligatorietà – spiegano dall’associazione Codici – ha disatteso le richieste degli interessati i quali, tra l’altro, hanno evidenziato l’assoluta impignorabilità delle stesse. I pensionati, inutilmente, hanno anche comunicato alla società che le pensioni erogate erano l’unico mezzo di sostentamento per i propri nuclei familiari. La particolarità della vicenda sta nel fatto che né l’Agente della riscossione né le banche hanno inteso disporre lo svincolo delle somme canalizzate a titolo di pensione (spesso sociale) malgrado la disperata e reiterata richiesta degli interessati che, proprio a causa di tale indisponibilità, non sono neanche nelle condizioni di poter fare fronte alle spese legali per adire l’ autorità giudiziaria non ricorrendo le condizioni per l’ assistenza con il gratuito patrocinio a causa del reddito da pensione percepito l’anno precedente”. L’associazione, che ha messo a disposizione le proprie strutture, è pronta a dare battaglia e parla di “dubbia costituzionalità delle norme utilizzate”.

dis-EQUITALIA a Catanzaro pignora anche le pensioni socialiultima modifica: 2012-05-11T14:24:10+00:00da paolopapillo

14 pensieri su “dis-EQUITALIA a Catanzaro pignora anche le pensioni sociali

  1. Ecco come un tizio messo dai partiti a fare il presidente del consiglio dei ministri, invece di pensare ad abolire questo mostro assassino chiamato equitalia, pensa solo a cianciare di colpe dei governi precedenti, ma non fa un emirito c..o per porvi rimedio.
    Il fatto poi che i suicidi siano esplosi con lui al governo non gli fa un baffo….davvero lui crede di non aver colpe…..incredibile l’ottosutà di un Mario Monti, che è stato messo a governare l’italia…

  2. C’è qualc osa che non funziona.
    1 – Metodologia. Basta che un ente reclami un debito che Equitalia , come un panzer, interviene coi para-occhi. Non importa il contesto, non importa nemmeno se il debito presunto sia corretto. Se non vuoi vedere sequastrata l’auto la casa e i tuoi beni, prima paghi e poi eventualmente fai ricorso.
    2 – Poteri esagerati. Intervengono sempre con la bomba atomica. Ti possono sequestrare il camion di diverse decine di migliaia di euro, anche per un debito di qualche centianaia di euro. E io come lavoro, per ripagare i debiti?
    3 – Illegalità. E’ stato delegato a Equitalia tutto (ma allora licenziamo tutti i dipendenti statali del ufficio delle entrare) che applica le sue brave commissioni anche sui versamenti corretti eseguiti a scadenza corretta: uno sperpero di soldi statali
    E poi va a vedere che in Equitalia sono stati assunti tutti i bravi “Trota”: il nepotismo è la regola prima della nostra politica

  3. Questa struttura è stata studiata attentamente a tavolino, opera con una brutalità mai vista nella riscossione, dai signori che abbiamo votato per due legislature, con un mandato che travalica non solo l’etica più elementare, ma la legge e la costituzione, allo scopo di intimorire il popolo.
    Esattamente con le stesse modalità della “Diaz” a Genova.
    Adesso Basta.

  4. premesso che, secondo me, i tecnici al governo si limitano ad amministrare il nostro paese che è da tempo ingovernabile(purtroppo!) per motivi che non saprei elencare in modo esaustivo; ORA sta succedendo l’inevitabile. Ci dobbiamo rassegnare e aspettare che la bufera passi; nel frattempo dobbiamo rimboccarci le maniche, non pretendere miracoli e infine ricordarci di “come e quanto”:
    1- come hanno fatto a ridurci così?
    RICORDIAMO di come con il nostro silenzio-assenso alcuni abbiano potuto essere così egoisti da godere di privilegi elargiti ed auto-elargitisi arrivando a percepire stipendi da nababbi che ora si rifiutano di decurtare (toccare i loro emolumenti Non spetta al Governo, che lo può fare solo sui cittadini comuni a reddito dichiarato; Ma senatori e deputati sono o no impiegati statali, anche se poco democraticamente eletti?
    2- NON ci seve l’uomo forte, ma uomini e donne oneste. e per esserlo non devono essere abbagliati da stipendi parlamentari con molte decine davanti basta arrivare a 3 unità- Sedersi in PARLAMENTO solo per premere un bottone è UN MESTIERE COME UN ALTRO; e non da geni dell’economia e della finanza

  5. Questo iniquo provvedimento contro i pensionati poveri, ha un solo significato: abbiamo un governo imbelle e incapace: non solo imbelle e incapace di governare con giustizia e con equità… ma è anche colluso con la classe dirigente e con un Parlamento in cui predominano i farabutti e gli egoisti!…
    Equitalia non è un organismo asservente alla giustizia sociale e al recupero del soldo illecito… ma è un contesto di parassiti sociali che spolpano il midollo di chi è povero e debole… ma che indirettamente favorisce, invece, i grandi evasori fiscali, i grandi stipendiati e i parlamentari e i governanti farabutti che fanno solo i loro interessi…

    State attenti, governanti dormienti e parlamentari farabutti!…
    La goccia sta traboccando il vaso… E nel vaso non c’è acqua: c’è il sangue di tutti noi italiani…!
    E se sarà versato… la colpa sarà solo vostra!…

  6. per pignorare un conto corrente ci vuole una sentenza del giudice. quindi è impossibile che gli interessati non ne sapessero nulla. ergo , o è una bufala oppure sapevano tutto ma non si sono interessati in modo appropriato. inoltre vige la regola della dilazione delle tasse arretrate, che nel caso di pensioni o retribuzioni particolarmente basse, arriva al 10% della retribuzione mensile. e riferendosi alla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente, dicono che non è stato possibile accedere al gratuito patrocinio per queste persone. visto che il loro reddito era così alto da escluderli da questo istituto. quindi tanto poveracci non sono. una pensione sociale non arriva a 500 euro mese

Lascia un Commento