SABATO A MILANO FAI QUALCOSA DI UTILE !

occupy


  • Milano-P.za Selinunte
  •  
    Sabato 12 maggio, in contemporanea con centinaia di appuntamenti del movimento Occupy in tutto in mondo, ci sarà la sesta tappa della campagna del comitato Abitanti di San Siro.

    PROGRAMMA DELLA GIORNATA

    – Dalle 15.00 MONTAGGIO in P.zza Selinunte

    – Dalle 16 alle 17 GIOCHI PER BIMBI di educazione non formale alle differenze e a seguire MERENDA PER TUTTI

    – Dalle 16 alle 19 HIP HOP SESSION BY NOMAMA PROJECT, dj set e live show, music against racism and xenophobia

    – Dalle 18 CORSO DI TAI CHI, esibizioni e pratica per chi vuole imparare

    – Dalle 19 SLAM POETRY, letture di testi e poesie sul diritto alla casa e contro il razzismo

    – Dalle 19 APERITIVO DAL MONDO, assaggi di cibi per degustare in compagnia sapori e culture differenti

    Tutto il giorno:

    – SERIGRAFIA: autoproduzioni di magliette, bandier, loghi e stencil

    – CASE PER TUTTI, LAMIERE PER NESSUNO: preparazione della lastra di San Siro da portare il 9 giugno alla mostra CASE DI RUGGINE

    – SPORTELLO LEGALE: gazebo del comitato per la raccolta di documenti per la sanatoria e per gli a rticoli di emergenza abitativa

    – PUNTO VIDEO: racconta la tua esperienza, raccogliamo e diffondiamo voci e immagini del quartiere

    – SAMBA BAND: musica itinerante, suoni ribelli e meticci nella piazza

    ——————————————————————————–

    Sabato 12 maggio, in contemporanea con centinaia di appuntamenti del movimento Occupy in tutto in mondo, ci sarà la sesta tappa della campagna del comitato Abitanti di San Siro #OCCUPATIDELTUOQUARTIERE, una delle mobilitazioni quotidiane di chi non si arrende a vivere ai margini dei profitti dell’1%, quel 99% che attraverso la solidarietà delle lotte dal basso riconquista i diritti, ormai depredati dalla casta politica e falcidiati dai tecnici della finanza globale. Il 99% che da New York alla Spagna, dal Maghreb a Francoforte, da oltre un anno risponde alle speculazioni sulla dignità delle persone riappropriandosi dei bisogni e della libertà.

    #StopDesahucios e #OccupyHomes: difendere le case da sfratti e pignoramenti e bloccare gli sgomberi di chi occupa per necessità, perchè in mezzo alla crisi e nell’era del lavoro precario avere un tetto sopra la testa è il minimo per vivere dignitosamente. Seminare anticorpi al razzismo e al fascismo, a partire dai movimenti studenteschi che lottano per l’accessibilità e la qualità della formazione, dal Canada a qui; a partire dai migranti che si autorganizzano contro le discriminazioni istituzionali e i ricatti dei permessi di soggiorno, fino alla quotidianità dell’apprendimento della lingua per uscire dalla ricattabilità; per fermare le derive autoritarie e nazionaliste che vediamo prender voti in tutta Europa, mentre invece la risposta non è la guerra tra poveri ma attaccare il potere.
    #StopActa, contro la censura e per la libertà del web, strumento fondamentale per i movimenti di ultima generazione, che invece vorrebbero sorvegliare e imbrigliare.

    99% Rise Up & Occupy! Queste le parole d’ordine di chi si indigna in tutto il mondo e agisce tutti i giorni sui territori per cambiare la realtà in cui vive, per ribaltare la situazione globale. La campagna #OCCUPATIDELTUOQUARTIERE parla proprio di questo: innanzitutto denuncia le politiche privatistiche di gestione del patrimonio pubblico da parte di Aler, che tiene chiuse centinaia di case quando le graduatorie per l’assegnazione sono infinite e che si spartisce privilegi e favori tra la dirigenza. Il Comune invece, anch’esso proprietario di innumerevoli stabili sfitti e abbandonati, non si preoccupa di nuove politiche pubbliche per rispondere all’emergenza abitativa: basti pensare a quante soluzioni potrebbero offrire gli oltre 80mila appartamenti privati a Milano tenuti volutamente sfitti. Un Comune che ad 1 anno dal suo insediamento poco o niente ha fatto per colmare i pericolosi vuoti culturali prodotti da un modello di sviluppo della città speculativo piuttosto che attento alle persone e al bisogno di spazi pubblici, di cultura e di servizi: secondo dati forniti dal Comune di Milano, nel quartiere popolare di San Siro la dotazione di servizi è tra l’1 e i 3 mq di servizi a persona: lo standard italiano, bassissimo rispetto al livello europeo, dovrebbe essere di 18 mq di servizi per abitante!

    Milano è costruita pensando ai profitti degli speculatori della finanza, dei palazzinari mafiosi e dei politici collusi e man mano che ci avviciniamo a Expo2015 tutta la città risponde sempre più solamente ai loro interessi. Peccato però che queste priorità non coincidano con quelle di tutti e tutte noi, le persone che Milano la vivono davvero tutti i giorni, ma soprattutto che ne fanno una città viva. Una città viva di esperienze e pratiche di solidarietà reciproca e attiva per rispondere insieme e dal basso alla crisi, quartieri e spazi capaci di costruire risposte comuni e autogestite alle nostre necessità.

    L’invito è quindi per tutte e tutti sabato 12 maggio, nel pomeriggio al Block Party in piazza Selinunte, per riprenderci un pezzettino di ciò che ci spetta: un pomeriggio di iniziative e socialità, con : lo sportello legale autogestito per la casa, il laboratorio di serigrafia per produrre bandiere e magliette e auoprodurre tutto l’immaginario del movimento per la casa #occupyhomes!, corsi autogestiti di thai chi e altri sport, i giochi e la merenda per i più piccoli e aperitivo per tutti, proiezioni di video dalla rete e dal movimento globale e raccolta di interviste, poesia, musica hip hop, samba band itinerante… e molto altro!

    In sertata ci sposteremo alla neo-occupata Officina dei Beni Comuni, uno spazio liberato dall’abbandono al fine di sviluppare progetti e servizi biosindacali, per dare risposte ai bisogni sociali e materiali sempre più crescenti dei lavoratori, dei precari, dei disoccupati, dei pensionati… Invitiamo tutti alla serata “Officina in Levare”, dancehall animata da Ras Dany, ZizzaPawaPosse (CS Cantiere Militant Sound), Shashamane, Beppe Rebel e Papa Sabbo.

    CONTATTI
    abitantisansiro.blogspot.it

SABATO A MILANO FAI QUALCOSA DI UTILE !ultima modifica: 2012-05-11T18:21:00+00:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento