IL PD BLOCCA I COMMENTI AL VIDEO LORO SONO I DEMOCRATICI…

POTETE COMMENTARE QUI’..O SONO TALMENTE IGNORANTI CHE CREDO LA RETE SI POSSA BLOCCARE SONO DEGLI ZOMBIE  , CONFERMO E VAI DI COMMENTO LIBERO.

Bersani sfida ad andare li a digli quello che sono…ovviamente si dimentica di privarsi di una decina di poliziotti di scorta e di dire il fatto che sono decine i BUTTAFUORI che fanno da servizio d’ordine alla loro “FESTA” e lo dico per esperienza personale visto che l’hanno scorso a Reggio Emilia mi hanno cacciat fuori i democratici…

IL PD BLOCCA I COMMENTI AL VIDEO LORO SONO I DEMOCRATICI…ultima modifica: 2012-08-26T20:18:48+00:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “IL PD BLOCCA I COMMENTI AL VIDEO LORO SONO I DEMOCRATICI…

  1. Bersani caro, se mi paghi tu vitto, alloggio e viaggio per Roma io vengo a dirtelo in faccia che sei uno zombie, perchè io non sprecherò più una lira per venirvi “incontro” come ho fatto coi miei voti negli ultimi 30 anni. Ora sto più comodo seduto da casa, mi dispiace. La mia “guerra” è quella che faccio ogni giorno mettendomi in gioco da precario, senza una casa e senza la dignità che voi politici mi avete tolto. Ma io prima di diventare uno zombie come voi altri piuttosto che ammazzarmi preferisco vivere e NON DARVI PIU’ MANCO UN VOTO DA ORA FIN QUANDO MORIRO’ DA ESSERE UMANO. Voi siete già morti. Evviva il Movimento 5 Stelle!

  2. …bersani, il megafono di dalema, sente l’uccello padulo che si sta avvicinando a tutta velocità e lo teme, perciò “spara” ca77ate! Non saremo noi a seppellirli, ma sono loro che si stanno crando la fossa, non nella terra, ma in una montagna di merda…

  3. Bersani è così insignificante che per dare credito e voce al PD hanno dovuto farlo “commissariare” da un vecchio novantenne, protetto dal suo ruolo di Presidente della Repubblica. Se non avessero un elettorato di fanatici ex comunisti ed ex democristiani, ne avrebbero persi almeno la metà, dopo tutte le porcate di cui si sono resi responsabili negli anni. E l’appoggio dato a Monti, con la speranza che faccia lui il lavoro sporco per non intaccare il consenso del grande partito, si rivelerà un boomerang, perchè tutte le frottole che stanno raccontando a breve si trasformeranno in un disastro sociale, di cui PDL PD UDC e FLI saranno responsabili. E tutto a vantaggio di ricchi evasori, parassiti della pubblica amministrazione, mafiosi e potentati stranieri. Stanno svendendo l’Italia e il problema sarebbe quel fascista di Grillo. Roba da andarli a cercare casa per casa…..

  4. Una sola parola, anzi, un solo rumore al servo di dalema che grida fassisti e poi governa con loro e approva le nefandezze fatte fino ad oggi. BERSA’ PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR !!!!!!!!!! ( quella alla Totò per intenderci )

  5. ma basta, mi hanno stancato questi politici che pensano al proprio orticello. Dovrebbero dar loro l’esempio agli italiani invece di chiedere solo e sempre sacrifici. Non sanno fare i politici ma solo dire bugie. Ogni anno hanno aumentato le tasse eppure il debito non è mai diminuito…spreconi; e poi danno colpa agli evasori….ai piccoli evasori.

  6. finchè tutti cittadini in gamba non si decideranno a presentarsi in politica, pensando che non votare è una protesta, l’Italia sarà sempre un paese in declinio.La politica è stata infangata, occorre ripulirla, perchè fare politica significa impegnarsi per il bene comune e non per il proprio.Se i cittadini non si presentano mai nei consigli comunali, non creano liste civiche per partecipare attivamente all’amministrazione della cosa pubblica, non si risorgerà..che senso ha urlare(ci sono tante feste del PD..perchè non partecipate e prendete la parola, in modo che vi possino ascoltare coloro che li votano e che npon seguono questo blog?)..questi se la ridono delle nostre proteste (cane che abbaia non morde…) e si godono i nostri soldi..occorre mandarli via..come? attravreso la sensibilizzazione del popolo…tutti devono votare , tutti devono partecipare, per portare avanti i propri diritti8alla salute, al lavoro, al godimento economico dei beni comuni e fondamentali).INVECE DI URLARE E BASTA, PARTECIPIAMO ATTIVAMENTE ALLA VITA POLITICA DEL NOSTRO PAESE MA SOPRATTUTTO DELLA NOSTRA CITTA’..OGNUNO A CASA SUA..IN OGNI PICCOLO COMUNE C’E’ QUALCOSA DA FARE(controllare l’incompetenza dei nostri politici, scelti non per doti ma per raccomandazioni e scambi di favore, quanto rubano , quanto guadagnano mentre tagliano servizi essenziali con la scusa della crisi e denunciare queste cose sui giornali, nelle piazze con volantinaggio e presenza assidua..dimostriamo che non siamo scemi, che abbiamo un cervello per ragionare e per attivarci in azioni di sensibilizzazione!..IMPEGNAMOCI

Lascia un commento