COMPRERESTI UN PRODOTTO DA LEI ?

minetti, ruby, bunga bunga, berlusconi

SI, questo lo pensa un’azienda che fà costumi da bagno da donna….
certo deve avere una grande considerazione delle sue potenziali clienti visto che per invogliarle a comprare i propri prodotti ingaggia come testimonial la signorina della foto.
Una bella ragazza di certo ma una come tante ne puoi incontrare passeggiando nelle vie dello shopping ,quindi tutti sappi

amo il perchè diventa sponsor della PARAH di Gallarate di VA;
nel c.v. della sopra ritratta leggiamo essere stata l’igienista dentale e “amica” di Berlusconi e per questo ricompensata con un posto di consigliera regionale in Lombardia dove si becca 10.000 euro al mese e le cronache NON sono certo piene delle sue iniziative politiche, anzi a dire la verità ci dicono che spicca per inconcludenza…
Sempre tra i suoi meriti vi è il fatto di essere imputata assieme a Berlusconi e alla sua corte dei miracoli di INDUZIONE E SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE ANCHE MINORILE.
A tutti noi credo abbia letteralmente “rotto le palle ” il bunga bunga e il Ruby gate ma se uno vuole approfondire basta digitare in google il nome di NICOLE MINETTI e i link che vi appariranno saranno decine di migliaia se volete informarvi sui meriti professionali della suddetta ne avrete ben donde e che lo schifo sia con voi.
Certamente occuparsi della Minetti non è piacevole ma non è lei che ci deve interessare ci deve interessare il fatto che vi possa essere un imprenditore che sulle QUALITA’ della signorina possa lucrare…bene se questo sarebbe il famoso e tanto decantato made in Italy a me più semplicemente vine da dire SCHIFO IN ITALY, il profitto ad ogni costo a me fà schifo ed elevare a modello questo soggetto mi fà ribrezzo, non dico che un costume da bagno debba trasmettere valori ma neanche DIS-valori se non per ciò che mi riguarda un azienda del genere ha la stessa eticità di un azienda che vende armi o illusioni di massa, il risultato è sempre lo stesso l’annientamento dell’individuo visto solo ed esclusivamente come oggetto per fare profitto.
QUINDI MI APPELLO A TUTTI , IN SPECIAL MODO ALLE DONNE, AFFINCHE’ QUESTO MESSAGGIO INVADA LA RETE ,LA PUBBLICITA’ CHE VEDE LA DONNA COME OGGETTO DEVE SORTIRE L’EFFETTO CONTRARIO CHE SI PREFIGGE SOLO COSI’ LA SI PUO’ FERMARE.
 
La,ahi noi, consigliera regionale saarà l’attrazione di Parah, noto marchio di costumi da bagno,  domenica 23 settembre alle 10,45 al Superstudio di via Tortona, Milano se qualcuno vuole andare a dire il suo parere CERTAMENTE lo faranno entrare..
Fai copia incolla di questo post.
Per chi volesse fare giungere il suo pensiero all’azienda in questione questi sono i suoi contatti ; 
Parah S.p.A. – Corso Leonardo Da Vinci, 50 – 21013 Gallarate (VA), Italia
Telefono:+39 0331 704200 
E-mail: servizioclienti@parah.com
http://www.parah.com/
pagina FACEBOOK ; https://www.facebook.com/ParahOfficial
COMPRERESTI UN PRODOTTO DA LEI ?ultima modifica: 2012-09-19T08:26:00+00:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “COMPRERESTI UN PRODOTTO DA LEI ?

  1. Credo che da quando esistono le Tv di Berlusconi l’immagine della donna italiana sia andata in progressivo scadimento! Ridotta a un simbolo di solo sesso. Trvo indecente che un’azienda promuova in questo modo i suoi prodotti e certo io non compererò MAI nulla con questa marca!

  2. LO SCHIFO ASSOLUTO CHE PROVO PER QUESTO PROTOTIPO DI DONNICCIOLA MI FAREBBE DESISTERE AD ACQUISTARE QUALSIASI TIPO DI PRODOTTO CHE LA RAPPRESENTI O CHE ME LA RICORDI IN QUALCHE MODO !! LA DITTA CHE LE HA CONCESSO LO SPONSOR RITENGO NON ABBIA PRESO ATTO DEL PERSONAGGINO A CUI AFFIDAVA LA SUA MERCANZIA….MI AUGURO E SPERO CHE CAMBI IDEA E SI COMPORTI DA DITTA SERIA…..

Lascia un commento