MONTI ORDINA DI CARICARE GLI STUDENTI

Certamente una repressione come quella cui abbiamo assistito oggi nelle piazze d’Italia dove gli studenti hanno manifestato viene eseguita in base ad ORDINI POLITICI.Bisogna essere degli ingenui e credere a babbo natale per non pensare che QUESTE MANGANELLATE SONO INFLITTE SI DA TRUPPAGLIA MA HANNO MANDANTI NEANCHE TANTO OCCULTI , MANDANTI CHE HANNO NOMI E COGNOMI …SI VA DA MONTI … Continua a leggere

L’AMMINISTRATORE DELEGATO DELL’AUTOSTRADA CHE PASSA IN VAL SUSA DICHIARA CHE CALANO LE MERCI IN TRANSITO…

L’AMMINISTRATORE DELEGATO DELL’AUTOSTRADA CHE PASSA IN VAL SUSA, non un “fazioso” NO TAV DICHIARA QUESTO : “spiega Gianni Luciani, amministratore delegato della Sitaf. Anche perché il traffico merci continua a diminuire o, comunque, imbocca altre strade, leggi Ventimiglia o l’autostrada del mare verso la Spagna.”  LE MERCI SONO IN CONTINUO CALO ERGO LA TAV NON SERVE AD UN CAZZO PERCHE’ … Continua a leggere

GRILLO VUOLE I NO TAV IN PARLAMENTO….ALLORA VOTO MOV. 5 STELLE

PERCHE’ UN NO TAV E’ PER SEMPRE… Ve l’immaginate la filosofia NO TAV che entra nelle istituzioni…nulla potrà essere più dirompente.. referendum propositvi senza quorum… uscita dall’euro… nazionalizzazioni delle autostrade e delle telecomunicazioni.. di questo e tanto altro nell’intervista di TRAVAGLIO A BEPPE GRILLO di seguito uno stralcio e quì trovate la versione integrale ; http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=1G7HDW E Napolitano che ti chiama … Continua a leggere

TUTTI ASSIEME APPASSIONATAMENTE, PER FREGARE LA GENTE….

100 parlamentari di governo e NON-opposizione scrivono al CARO SILVIO, allo scopo di attuare quanto prima lo scempio della TAV….da vomito . LA TAV tutta la politica istituzionale la vuole…ma non la vogliono gli italiani informati e a schiena dritta , ma questo per loro è un dettaglio.. Questa lettera che 100 parlamentari scrivono al LORO premier puttaniere multi-imputato è … Continua a leggere

un giorno di ordinaria rivolta

E’ accaduto ieri che alcune migliaia di cittadini informati hanno percorso centinaia di chilometri magari dormendo in tende o- come noi- in macchina per essere già sul posto il mattino, hanno camminato lungo strade e difficili sentieri di montagna, hanno subito il lancio di lacrimogeni, per unirsi alla lotta di una valle contro la prepotenza delle lobbies economiche…una lotta che … Continua a leggere