Con l’indifferenza non si va da nessuna parte.

 

Paolo Papillo la voce di questo blog ha chiamato qualche cittadino che vive vicino a via Craxi a Grosseto per sapere cosa ne pensassero del fatto che il comune abbia recentemente votato con 19 favorevoli su 20 la mozione, promossa dal socialista Giancarlo Tei, per dedicare una giornata alla memoria del signor Craxi. Noto latitante e corruttore nonche’ presidente del consiglio italiano a cavallo degli anni 80-90.

Come potete sentire dalle telefonate fatte il sentimento piu’ diffuso e’ il menefreghismo o l’ignoranza. Adirittura una signora arriva a dire “Personalmente non m’ha fatto niente”. Prescindendo dal fatto che e’ assolutamente falso, poiche’ la corruzione soprattutto di un presidente del consiglio coinvolge tutti i cittadini, quelli che pagano le tasse s’intende. Ma poi il giustificare un delitto perche non se ne subiscono le conseguenze credo sia assai peggiore di commettere il delitto stesso.

Questo e’ uno spaccato dell’italia, gente vera intervistata senza domande preconfezionate. L’ultimo signore che abbiamo chiamato appena afferrato il concetto che la manifestazoine sarebbe stata pagata con i soldi di tutti i cittadini ha espresso un semplicissimo ” allora e’ bene che non la facciano” come se la memoria o la moralita’ avesse un prezzo.

Probabilmente e’ cosi, in italia tutto ha un prezzo a partire dalla dignita’.

Noi continueremo, e non possiamo fare altrimenti, a tenere sotto pressione questi politici circensi fino alla noia. Sarebbe interessante vedere cosa succederebbe se i 100 e passa visitatori che ogni giorno sbirciano questo blog prendessero il telefono e inondassero di chiamate il comune di Grosseto..

UNITI SI VINCE, DIVISI SI CADE

 

Matteo Pellegrini

Con l’indifferenza non si va da nessuna parte.ultima modifica: 2009-05-01T15:15:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento