QUERELARE CHI E PER COSA….

Una precisazione;

nel nostro post” non facciamo sconti..” che riguardava la dichiarazione della Fusco facciamo un riassunto della trasmissione andata in onda su Odeon e specifichiamo anche che la signora si diceva contraria al lodo Alfano…difficile sarebbe stato per una candidata IDV dire il contrario.La Frase dove dice che B: è un perseguitato ….non l’abbiamo sicuramente pronunciata noi..

ognuno si può fare la sua idea andandosi a vedere tutta la trasmissione;

http://www.odeontw.tw/default.asp?dprogramma=100019 , noi abbiamo riportato uno stralcio del video perche’ ci sembrava degno d’attenzione che una candidata IDV fosse così “comprensiva” con B. Queste minacce di querela contro un blogger fanno il paio con le intenzioni della Carlucci e di altri di mettere il silenziatore alla rete.

Signora Fusco;

libertà nella rete e dei cittadini che vogliono informare ed informarsi nella rete ,non è quella che intende lei….stare davanti ad una weeb cam 24 ore al giorno è una sua scelta, ma alla trasparenza e all’informazione non porta nulla,

accetti la critica e la “battaglia” non ci tratti come stupidi spettatori che la devono guardare in un monitor senza poter interloquire e devono stare zitti  anche quando dice delle assurdità…Ci quereli pure siamo studenti e semplici lavoratori….anche  un esito favorevole della sua querela credo porti poco beneficio ai bambini del Gaslini, impieghi il suo tempo per querelare altri “malfattori” e sà benissimo il materiale non le mancherà.

Concludiamo invitandola a leggere il nostro blog prenderci per prezzolati di Berlusconi è una cosa ridicola, questo blog è aperto anche a tutti la invitiamo a replicare liberamente da quì e lasciamo che i tribunali si occupino di cose più importanti.

Evidentemente non e’ consentito ai semplici cittadini esprimere il proprio parere e fare informazione, tant’è vero che  oggi la Fusco sul Secolo XIX minaccia querele….questa si chiama intimidazione,alla faccia della libertà di espressione….

n100668612925_2646182_5622522.jpg

4515_100392979971179_100000014311193_8556_3517890_n.jpg4515_100392983304512_100000014311193_8557_6218420_n.jpg

QUERELARE CHI E PER COSA….ultima modifica: 2009-05-24T13:13:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “QUERELARE CHI E PER COSA….

  1. Ciao Paolo,
    sono Teleny (1963 – Milano), ho conosciuto te e le tue cose da soli pochi giorni a proposito di quella cialtrona della Fusco.
    A seguito di quella raccapricciante performance della Stefania Marchi dell’Italia dei Valori ho chiamato al cellulare il sen. Pedica dell’IDV, mi pare venerdì sera, e ho fatto una lunga conversazione sottoponendo alla sua attenzione quel che è avvenuto e quel che tu hai “scovato”. Lui poi mi ha mandato una mail per ringraziarmi della segnalazione, che è rimasto sconvolto da quel che ha visto attraverso il link inviatogli e che lo ha segnalato direttamente a DiPietro.
    Dopodichè ho anche tempestato sia DiPietro che DeMagistris via email sulla questione.

    Vabbè, ti seguo, comunque. Ottimo lavoro.
    Vorrei poterlo fare anche io ma non ho molta dimestichezza con movieMaker e altri strumenti. Ma hai la mia considerazione.
    Ciao, Teleny

  2. Papillo, ma l’articolo lo hai letto?? C’è scritto che tu hai fatto un taglia e cuci del video e che in realtà lei non aveva difeso Berlusconi, tanto che ha inviato la cassetta originale a Di Pietro e ha chiarito tutto. Come sono andate le cose??
    (e la prossima volta leggili gli articoli)

  3. Siamo alle solite: l’arroganza del potere, del denaro, della disponibilità di strumenti di minaccia, prevaricazione e intimidazione nei confronti dei cittadini e della libera critica, nonchè della libera informazione anticonformista, colpisce ancora.

    Se avevamo ancora qualche dubbio o qualche credito nei confronti della signora Marylin Fusco, dato se non altro dall’appartenenza del Partito (IDV) per il quale chiede il voto agli elettori, dopo questa palese intimidazione ci sono definitivamente cadute le braccia.

    Bene, dunque, abbiamo fatto a far circolare quelle dichiarazioni. Bene, dunque, abbiamo fatto ad esprimere perplessità in merito ad una Signora che se la canta e se la suona da sola. Con gli strumenti classici, e quindi disgustosi, del Potere, della Politica di Casta e dell’arroganza intimidatoria.

    Non ci resta che coinvolgere, in questa deprecabile questione, il Signor Beppe Grillo. E proseguire nella difesa ad oltranza dei nostri diritti.

    Com’era? … ci pisciano addosso e ci dicono che piove!.
    Signora Fusco: il suo atteggiamento è imbarazzante, ne prenda atto. E anzichè fare l’equilibrista e minacciare martellate e bastonate (o manganellate) nei confronti dei liberi cittadini, sia coerente con i Valori per i quali chiede il voto.

    ciao, Teleny

  4. Ma è proprio de “coccio” questa Fusco. Come può dire che la sua intervista rilasciata sul blog è un copia&incolla di una sua frase estrapolata da un “contesto” più ampio.
    Ma ci crede proprio dei cretini…..nella sua successiva smentita (il berl..insegna) chissà che fatica avrà fatto per arrampicarsi sugli specchi……
    Ammettendo per assurdo che veramente l’intervista sia stata taroccata, allora le altre, (vedete youtube) identiche a quella proposta da Paolo, anche loro sono state manipolate e tutte allo stesso punto!?!?!?!
    Ma una così è meglio perderla e lasciarla a casa a meditare….

    Di Pietro BUTTALA FUORI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Io ritengo che il modo migliore per collaborare al risanamento dell’unico partito ancora non in metastasi sia proprio questo.

    Dobbiamo vigilare più che mai su IDV, proprio perchè è ancora salvabile e Di Pietro si è detto intenzionato seriamente a ripulire IDV dai riflussi della seconda repubblica.

    E’ nostro DOVERE di nuovi cittadini controllare che certi concetti non vengano espressi con modalità equivocabili tali, da poter indurre un ascoltatore a certificare comportamenti astiosi verso la magistratura e a favore quindi del lassismo diffuso.

    Bravi!

    A mio parere dovreste scrivere una lettera ad Antonio Di Pietro per bypassare i giornali su questa notizia.

Lascia un commento