Mister Assentesimo: Antonio Gaglione

Antonio Gaglione eletto, per modo di dire, alla camera dei deputati nel 2008 con le liste PD non ha presenziato l’88% delle sedute parlamentari.

Antonio Gaglione eletto, per modo di dire, alla camera dei deputati nel 2008 con le liste PD percepisce uno stipendio da parlamentare di circa 15.000 eur al mese.

Dunque il suddetto, mentre ogni giorno che passa sempre piu gente rimane a casa senza lavoro, ogni mese sottrae dalle nostre tasse 15.000 eur senza colpo ferire. Ripeto 15.000 eur al mese senza presentarsi mai sul posto di lavoro, mentre il popolo si spacca la schiena ogni giorno per mantere in piedi questa casta.

Io credo che sia arrivato il momento di dire basta:

Onorevole Gaglione,

apprendo con sgomento dal sito openparlamento (http://parlamento.openpolis.it/) che lei risulta assente all’88% delle sedute parlamentari, vincendo se cosi si puo dire la palma del piu assenteista alla camera dei deputati. Mentre la maggioranza dei suoi datori di lavoro (cittadini) si alza ogni mattina per portare a casa un decimo del suo stipendio parlamentare, lei svolge altre attivita incurante del mandato politico che noi elettori gli abbiamo consegnato.

In quanto mio dipendente esigo nella maniera piu netta possibile le sue dimissioni da parlamentare, visto che la chirurgia le sta piu a cuore dei problemi del paese. Perlomeno rinunci allo stipendio se proprio desidera svolgere entrambe le attivita.

Questa email sara inviata a tutti gli organi di stampa e alle varie sedi del PD.

In attesa di una Sua riposta porgo

Distini Saluti


Matteo Pellegrini, cittadino sovrano.

 

redazione@pdpuglia.net

ufficiostampa@pdpuglia.net

pdbrindisi@pdpuglia.net

staffesecutivo@pdpuglia.net

gaglione_a@camera.it

Gaglione Prof. Antonio Specialista In Cardiologia E Medicina Dello Sport

72022 Latiano (BR) – Via Manzoni, 2
tel 0831 729699
cell: 336 327344
Chi, dopo aver letto quanto sopra, non faccia presente per via telefonica o email il suo commento al Gaglione si ritenga responsabile di tale situazione.

Sono nostri dipendenti, devono renderci conto!!

 

 

Mister Assentesimo: Antonio Gaglioneultima modifica: 2009-06-17T16:49:44+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “Mister Assentesimo: Antonio Gaglione

  1. Il Popolo Sovrano chiede ad alta voce il rispetto del mandato elettorale anche se estorto con metodi coercitivi, da parte di chi senza avere vero titolo costituzionale di rappresentatività elettiva occupa e viola i luoghi istituzionali della nostra vituperata Repubblica. p.s. Bravi avete scoperto la legge del Gaglione evoluzione della mai tramontata legge del taglione….

  2. questo psiconanomagnaccia è un idiota che non avendo nulla da fare scoreggia da un blog all’altro.
    io lo dico sempre che occorre ucciderli quelli cosi,magari impiccagione pubblica,assieme ai loro idoli di cartone al governo e nelle istituzioni.
    ma gli italiani,codardi come sono,optano per la non violenza e bollano chi vuole giustizia e una società meritocratica come giustizialista brigatista terrorista.ADDA’ VENI BAFFONE!!!!
    Massima stima a Matteo e Paolo per il loro lavoro di uomini liberi.
    allo psiconanomagnaccio dico invece : hai da morì prima o poi,anzi hai da crepà!(possibilmente tra atroci tormenti).

  3. A mio parere l’iniziativa è ottima, ma perché prendersela solo con l’ultimo nella lista delle presenze? Forse che il penultimo è molto migliore? E il terzultimo? E’ giusto non prendersela con questi altri grandi assenteisti, solo perché c’è qualcuno che si comporta peggio di loro? Allora ecco la mia proposta: stabiliamo un tetto massimo alle assenze (però che sia ragionevole, eh!), e poi *tutti* quelli che sforano si beccano il “richiamo scritto”. Che ve ne pare?

  4. @ Gioacchino,

    considerato lo stipendio che percepiscono anche il 5% di assenze sarebbe ingiustificato.
    Ma veniano a noi, tra ieri ed oggi abbiamo avuto quasi 1000 visite sul blog, qualcuno ha chiamato? Inviato una email? Fax?
    Se chiamiamo solo io e Paolo non si va da nessuna parte.
    Noi siamo cittadini quanto vuoi ma se nessuno ci viene dietro siamo punto e a capo.

  5. Cari amici, lodevole iniziativa la vostra, mi sono leggermente incazzato e ho scritto al tal On.Galione la seguente letterina riveduta e corretta:

    Onorevole Prof. A. Gaglione,
    Apprendo con sgomento dal sito openparlamento (http://parlamento.openpolis.it/) che lei risulta assente all’88% delle sedute parlamentari, vincendo se cosi si puo dire, la palma del piu assenteista alle sedute.
    Mentre la maggioranza dei suoi datori di lavoro (cittadini) si alza ogni mattina per portare a casa un decimo del suo stipendio parlamentare, lei svolge altre attivita incurante del mandato politico che noi elettori gli abbiamo consegnato. E´questa infatti la cosa che considero piú grave di tutte: la mancanza di rispetto nei miei confronti, poiché ho votato per il PD nella speranza che gli eletti di questo Partito marcassero la differenza etica con i faccendieri del PDL e con i razzisti della Lega.

    In quanto mio dipendente esigo nella maniera piu netta possibile le sue dimissioni da parlamentare, qualora tali informazioni siano vere, visto che la chirurgia, nobilissima e ammirevole professione,pare le stia piu a cuore dei problemi del paese.

    Perlomeno, considerando le attese di trasparenza e onestá che molti Italiani che votano per il PD pretendono.
    Un nostro rappresentante in Parlamento, eletto nelle liste del Partito Democratico non puo e non deve confondersi con personaggi che fanno politica per proprio personale tornaconto, e mi auguro che Lei Prof. Gaglione, si voglia distinguere da essi.
    Io sono un elettore residente all´estero, e sapesse come ridono alle spalle del nostro Paese.

    Distini Saluti
    Alessandro Baldassarri

  6. Si, pure a lor, per quanto servirá, hanno ricevuto due righe belle chiare, chiare, e se non cambiano marcia, voter+o sempre IdV.Come giá ho fatto a volte.
    “Cari amici pugliesi del PD, vorrei avere risposta riguardo la veridicitá dell´assenteismo direi cronico, alle sedute del Parlamento, da parte dell´On. A. Gaglione, indicato nel sito http://parlamento.openpolis.it. Vi allego la email giá inviata alla attenzione del parlamentare.

    Io sono un elettore del PD residente all´estero e , in caso tali notizie siano vere e confermate,pretendo che sia lo stesso Partito Democratico a darsi come regolamento interno l´esclusione dal gruppo parlamentare di persone che non partecipino attivamente all´attivitá politica per la quale sono stati eletti, oltre all´indecenza morale che lasciamo volentieri ad altre formazioni politiche, di recepire un ricco stipendio per nulla fare e dire in sedi istituzionali. Cose come queste, ripeto se vere, affossano l´unica speranza di un Italia migliore.”

Lascia un commento