La forza della Verita’

Ieri mattina come ormai sapete tutti Paolo e’ intervenuto a radio anch’io dando in diretta del puttaniere a Berlusconi scatenando le voglie censorie di Bonaiuti. Ieri sera, bonta sua, Cruciani ha incentrato un intera puntata de “La Zanzara” su questo episodio riproponendolo 6-7 volte non lesinandosi inoltre dal condannare le mire poco liberali del Bonaiuti. Cruciani  definisce Paolo il “Paolini delle radio” cioe quel signore che spunta davanti alle telecamere di tutti i tg insultando il piu delle volte Berlusoni. Riportare un fatto di cronaca, cioe che il presidente del consiglio va a puttane, non mi pare ne un idea, come vorrebbe farci credere Bonaiuti, ne tanto meno un offesa. Mettetevelo in testa: BERLUSCONI E’ ANDATO/VA A PUTTANE (perdipiu mentre era sposato e partecipava festoso al family day)

Il buon Cruciani in maniera quasi timorosa arriva anche a condividere alcuni ragionamenti dell’incursore delle radio: Paolo Papillo. E tra il serio e la presa in gira passa l’audio almeno 6 volte. Chissa che Cruciani sotto sotto non ammiri il Paolini delle radio? Fattosta che non lo fa intervenire da settimane.

Travaglio, giustamente, rimane stupito dal clamore che i suoi libri/serate/articoli ricevono in fondo come dice lui no fa altro che il suo mestiere. Noi invece vogliamo fare il mestiere di cittadini e non vedo cosa ci sia di cosi eclatante nel riportare una semplice verita! Ma si sa nel paese dei ciechi anche un orbo diventa importante.

Tutto questo can-can ha portato piu di 3000 persone sul blog tra ieri e oggi. Non ci daranno neanche una coppa di latta, ma abbiamo avuto la soddisfazione che se anche una sola persona si unirà a noi per dire basta avremmo vinto una battaglia. Adesso c’è da vincere la guerra, la guerra contro chi ci vuole silenti e plaudenti: plaudenti alle esibizioni del re e dei suoi servi cortigiani, silenti alle loro bugie e spesso stuidaggini. Basta essere sudditi, esigiamo il diritto ad esprimere il nostro pensiero ed il nostro dissenso.
Sappiate che chi vi risponderà che potete farlo con il voto ecco proprio quello è chi vi tradirà, salvo rarissime eccezzioni, il nostro voto lo scambiano con benefit a loro vantaggio e di noi si saranno belli e che scordati. Per affermare i nostri diritti non abbiamo altro strumento che informare, fare noi informazione in ogni contesto, basta essere considerati dei cerebrolesi che seduti in poltrona si bevono tutto quello che i media di regime ci propinano. La rete ci consente di smascherarli e ne rimarra traccia per sempre ed è per questo che ne sono terrorizzati, il percorso sarà lungo e difficoltoso ma non abbiamo alternativa se non quella di fare informazione dal basso!

Per tutti quelli che ci hanno chiesto come fare ad aiutarci ecco le istruzioni:

Prendere il telefono e digitare:

PRIMA PAGINA, RADIO 3 RAI
DALLE 7 ALLE 8 TUTTI I GIORNI
SABATO E DOMENICA COMPRESI.
N.VERDE 800050333


RADIOANCHIO, RADIO 1 RAI
DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE
9 ALLE 10
N.VERDE 800050001

NUDO E CRUDO

RAI RADIO1

DAL LUNEDì AL VENERDi’

DALLE 10.15 ALL 11.15

N.VERDE 800055102

 

 

VIVAVOCE, RADIO 24
DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE
9 ALLE 10
N.VERDE 800240024

LAZANZARA,RADIO 24
DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE
DALLE 19 ALLE 21
N.VERDE 800240024


ZAPPING,RADIO1 RAI
DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE
DALLE 19 ALLE 21
N.VERDE 800055101

ONOREVOLE DJ. RTL 102.5
DALLE OO ALLE O3
DAL LUNEDI AL GIOVEDI
TEL.02251515

RAI RADIO 2 NOTTE
DALLE 00 ALLE 02
DAL LUNEDI LA VENERDI
N. VERDE 800050002

TRASMISSIONI TV DELL LOMBRADIA;
ANTENNA 3 DALLE 12 ALLE 13
DAL LUNEDI AL VENERDI
N.VERDE 800166626

ARIA PULITA,LA 7 GOLD
DALLE 12 ALLE 14
DAL LUNEDI AL VENERDI
TEL.0245702312

ORARIO CONTINUATO, TELELOMBARDIA
DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE 13 ALLE 14
N.VERDE 800166626

SE VOLETE ANDARE IN DIRETTA PONETE DELLE DOMANDE IN STILE CERCHIOBOTTISTA TIPO DIALOGO MAGGIORANZA –OPPOSIZIONE. NON FATEVI RICONOSCERE COME SOSTENITORI DI GRILLO, TRAVAGLIO O DI PIETRO PERCHE IN DIRETTA NON CI ANDRETE MAI. POI UNA VOLTA IN DIRETTA CANTATEGLIELE.

BUON LAVORO

informazionedalbasso@gmail.com
contatto skype: paolo papillo
cell: 3392244257

P.S. il gallo ha cantato!

La forza della Verita’ultima modifica: 2009-06-24T21:38:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “La forza della Verita’

  1. Scusate per gli errori nel postare. Sentendo il filmato mi chiedo quale qualità giornalistica abbia questo Cruciani. :O Non so se avete notato che ha fatto il grande salto in tv su La7 ovviamente per “meriti sul campo”! 😀 Non molto diverso dal suo alter ego Forbice. “giustamente filtrati” LOL. Per loro è normale dire queste cose. Se una cosa non si allinea con il pensiero del conduttore (o dell’editore, o di chi comunque detiene il potere in quel momento), va “giustamente filtrato”. Cruciani sembra dire il falso quando parla di “filtri” per via di poter chiamare una sola volta. Bensì i filtri Paolo dice che avvengono per ben altri motivi. In ogni caso chiunque può accertarlo telefonando. Alla fine il Cruciani non sembra poi così furbo, la trasmissione che ha fatto si potrebbe rivelare un boomerang: infatti credo che dopo ciò si moltiplicheranno i “Paolini delle radio”, proprio grazie a lui e a Bonaiuti. Insomma se volete dare solidarietà a Paolo sapete come fare. 🙂 Io non mi preoccuperei molto della diffamazione a mezzo stampa di Cruciani, ma un po’ di più delle possibili iniziative giudiziarie che rischiate se pestate troppo i piedi al “potere”. Infatti me l’aspettavo che avrebbero cominciato ad attaccarti. Ma se sarete più persone a fare come Piero Ricca e Paolo Papillo, credo che avranno qualche problema in più a zittirvi tutti. Un saluto. 😀

  2. Grande Paolo,
    grazie per quello che fai. Ho una domanda da farti: perchè Cruciani del quale non condivido i suoi atteggiamenti critici nei confronti dell'”antipolitica”, a volte troppo supponenti e sottomessi, sta’ cercando di cambiare rotta?
    franco

  3. @franco

    Cruciani sente cambiare il vento…

    Confermo che i filtri posti da radio 24 non hanno come unico scopo quello di non fare intervenire sempre in diretta gli stessi ascoltatori,anzi, per esperineza personale vi confermo che è proprio il “pensiero” non in sintonia con la linea editoriale della radio che non passa il centralino-filtro-controspionaggio. La sera che Cruciani parlava del mio inetervento a radioanchio ho scritto 2 mail in contemporanea alla diretta radio,oltretutto in parte lette anche dal Cruciani,in queste mettevo il mio numero di telefono e chiedevo di essere richiamato cosa che non avveniva,eppure ero pertinente visto che si parlava di me….Ognuno tragga le sue conclusioni e magari le mandi a Cruciani;
    lazanzara@radio24.it
    per intervenire in diretta n.verde 800240024

  4. Ciao Paolo,

    A volte penso che tutti gli italiani meritano berlusconi per menefreghismo e per comodità.

    Vedendo te mi dai un grandissimo coraggio, un giorno abbiamo parlato 5 minuti al telefono

    Ti lo dico ancora , ci sono uomini che lottano tutta la vita questi sono impresindibili.

    Sei un Italiano con maiusculo per la perseveranza.

    Un grandissimo saluto.

  5. E’ bellissimo, quello che state facendo, prima che lo leggessi nel post avevo già pensato di imitarvi.. con tanto di modalità per non farsi riconoscere..
    Vi dirò.. il mio sogno è sempre stato “chi l’ha visto”, per chiedere che fine avesse fatto quel milione di posti di lavoro…ma non so se oserei tanto.
    Avete tutta la mia stima
    Massimo (Maxepaola4)

  6. Ciao a tutti ragazzi, io non sono un grillino ne un fanatico che ha voglia di spaccare tutto per fare qualcosa di diverso sia chiaro!!!
    ma come diceva paolo bisogna fare qualcosa di concreto non a parole ma a fatti!!!!
    Se a paolo sta bene possiamo mettere su un forum dove poterci organizzare più frequentemente e parlare più spesso tra di noi!!!!
    Propongo di passare all’azione, organizziamoci e scenderemo in tutte le piazze d’italia per protestare questo schifo!!!!

  7. Complimenti a Paolo. In questa nazione di yesmen, una voca fuori dal campo fa sempre bene. Bonaiuti fa il suo lavoro di servo…..non dello Stato ma di chi lo Stato s´è comprato anni fa. Parlare di decenza e decoro nell´Italia moderna è come parlare di castità nella chiesa cattolica; cioè a dire un falso storico o meglio una cazzata. Io vivo da anni all´estero e vi assicuro che il rispetto nei confronti dell`Italia – che per altro non è mai stato altissimo – oggi è ai minimi storici. Qui in Scandinavia ci si chiede se gli italiani sono deficenti (nel senso proprio di incapaci di intendere) o solo collusi con il sistema politico-sociale creato dal signor B.
    È un paesino di ipocriti moralisti che si indignano per le parole di Paolo o di Sabina Guzzanti ma che amano vedere tetti e culi alle 11 di mattino in TV; è lo stesso Paese che gestito da un governo per la famiglia, contro l´aborto e qualcuno anche contro l´uso dei contraccettivi ma ritiene “gossip” il fatto che un presidente 72enne si accompagni con veline,porcelline e compagnia bella magari – lo vedremo a breve – stimolando le calde serate estive sarda con qualche tiratina di coca.
    Insomma un paese di bigotti doubleface.

  8. sin dagli esordi sono stato entusiasta dell’opera di paolo papillo. sono contento che la sua attività oggi sia amplificata anche da un blog, questo.
    se gli italiani somigliassero almeno un po’ a papillo non sarebbero il popolo di pecoroni qual invece è!
    grazie per la tua opera di guastatore della disinformazione di regime, davvero meritoria, paolo!
    gennaro esposito

  9. Caro Paolo, condivido appieno le tue considerazioni.
    Io da alcuni anni ho deciso di esprimere il mio palese dissenso a Berlusconi ed al berlusconismo iscrivendomi ad un parito politico che ha fatto dell’anti-berlusco-
    nismo la sua bandiera: Italia dei Valori. Almeno tutti quelli che mi conoscono non potranno mai equivocare su come la penso; sono e sarò sempre contro ciò che Berlusconi incarna: l’anti-democrazia e l’anti-parlamentarismo…. Certo non mi aspetto di fare carriera, anzi…ma come te e me ci sono ancora milioni di Italiani che non sono disposti a cedere od a piegarsi alle lusinghe di questo potere bipartisan

  10. Luciano ciao,
    quello che non mi spiego è codesta domanda:
    Ma se nessuno vuole berlusconi al governo, come cazzo c’è finito li dove sta?
    2 sono le cose:
    1.Ovviamente con il voto della maggioranza degli Italiani
    2.Oppure ci troviamo in una situazione tipo l Iran!!!!

    La seconda non mi piace, ma se prendiamo in cosiderazione la prima e la mettiamo come la più probabile ( e sicuramente lo è ), direi che a noi Italiani in realtà piace prenderla in culo da questi Beoni mafiosi.
    Peggio per tutti noi ( o per coloro che l’hanno votato ).

    Quello che mi spaventa ancora di più e che noi Italiani pensiamo di vivere in una Democrazia dove noi siamo lo stato e quindi siamo noi i padroni di casa!!!
    O no!!!????
    Ma veramente pensate che sia una democrazia?
    Come no???
    Allora perche si raccolgono firme e ci lamentiamo e basta?
    Ve lo dico io, siamo tutti dei grandissimi egoisti che pensano che a noi non ci tocchi tutta sta merda, che possiamo farne a meno, che possiamo vivere anche se ce tizio o caio.
    Questo non lo penso solo io ma tutto il resto D’ Europa!!!
    Italianiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

  11. Ciao Epicureo. Noi una analisi dei motivi per i quali ci troviamo in questa situazione paradossale l’abbiamo anche fatta….E non mi limito ad enumerare i soliti motivi “triti e ritriti” derivati dalla realizzazione del progetto Propaganda 2, cioè gli effetti del lavaggio del cervello che per 15 anni ha massificato il nostro popolo attraverso il controllo dei media (non solo televisioni e giornali, ma anche i giornalisti…) e l’imposizione insidiosa di un modello di vita che ha completamente stravolto i valori in cui gli Italiani credevano, compresi quelli religiosi. Queste sono considerazioni più che ovvie: il successo di questo “progetto” lo dimostra qual’è l’aspirazione massima dei nostri giovani: fare il calciatore o lo sportivo, miliardario ovviamente, o la velina, letterina, subrettina, escortina….sempre del miliardario ovviamente.
    Troppo facile e troppo poco come spiegazione.
    In realtà i dati Istat del 2008 danno il valore dell’evasione fiscale e della elusione intorno al 30%
    (e ritengo siano dati per difetto…): ecco il “popolo” degli elettori di Berlusconi: il popolo della libertà… di evadere. Ha saputo vendere una merce scadente facendo leva sugli istinti e sui difetti peggiori: l’individualismo, la scarsa propensione al senso dello Stato e delle Istituzioni, il far politica come andare allo stadio.

  12. Si Luciano la tecnica adottata per farci fessi la stiamo capendo un po tutti ora!!!
    é ora?
    Che si fa?
    se non bastano piu le firme, se addirittura non potrai più dire o pensare!!!
    Che si fa?
    Ci restano le telenovelas i tg di emilio fede etc etc….
    Io intendo agire e l’8 luglio scendo a Roma pur di farmi mettere dentro!!!!
    Io qua con voi ( in generale Luciano ) non ci resto ad aspettare che Dio scenda dal cielo e ci dia la grazia divina!!!

  13. Oh, bella questa crociata contro Radio 24.

    E’ circa un anno che ascolto Cruciani, la sera vado a Correre o faccio sport e spesso mi sparo tra le cuffie la Zanzara Fecale.

    L’idea del programma è divertente, mi piace, ma purtroppo Cruciani ha la capacità di alterare il sistema psicofisico di qualsiasi persona dotata di “banali” capacità intellettuali. Cruciani è un’offesa al mondo del giornalismo. Incoerente, maleducato, incoerente, incoerente, maleducato.

    Dicaaaaa …

    Ne scrive pure Mariano Sabatini, il blogger a cui si riferisce sono io.

    http://img13.imageshack.us/i/sabatinicrucianiwilnonl.png/

    Non parliamo di Ferrara ovviamente … lo ascolto meno spesso, solo se sono in auto per andare in facoltà, e mi rovino matematicamente il viaggio.

    Cruciani tocca livelli di infamia assoluta quando continua a sostenere che “la tv non è poi così importante”, che “è noioso sviscerare il modo di dare la notizia dei vari tg”, che la “Rai è sempre stata in mano ai partiti”, che la “tv sulla gente non ha poi questo grande potere”, che “Conflitto di Interessi e Ad Personam non interessano più a nessuno”, che le “menzogne si sono sempre dette in politica, non vedo che novità ci sia”.

    Insomma, un repertorio di rigurgiti informativi degni di Minzolini. Cruciani farà carriera, anzi la sta già facendo.

    Un saluto, Wn (non conoscevo il blog, teniamo duro)

Lascia un commento