OLTRE IL DANNO LA BEFFA…


DI CIO CHE NON SI DICE


Abbiamo deciso di parlare noi….la crisi economica continuano a dirci che è passata o manca molto poco affinché termini, salvo poi a specificare che si tratta della crisi nel mondo della finanza, in pratica i broker torneranno a fare i loro affari i loro intrallazzi, non è che abbiano mai smesso di speculare forse avevano rallentato un po’, ovviamente in buona compagnia di palazzinari e intrallazzatori di ogni risma.

Ci sarà una debole ripresa nel 2010 ma non riguarderà l’occupazione, http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/economia/crisi-36/isae-disoccupazione/isae-disoccupazione.html.

Non si dice che gli ammortizzatori sociali non sono per tutti;

Ciò che in molti avevano definito «un’elemosina» – una cifra irrisoria per una platea a dir poco ridicola – si è rivelata un bluff. Nella piena di emendamenti al decreto «anticrisi» il fondo di 100 milioni che avrebbe dovuto finanziare l’indennità una tantum per i collaboratori a progetto (in monocommittenza) nel 2009, ha cambiato destinazione d’uso. Non più finalizzato a dare un sussidio di disoccupazione – sia pur misero e sia pur per pochi fortunati – a chi, crisi o non crisi, non ne ha diritto, ma destinato a un più generico «Fondo sociale per l’occupazione e la formazione», uno di quei fondi che il governo usa, alla bisogna, un po’ come un bancomat. Correva il mese di marzo quando il ministro Sacconi annunciava, in pompa magna, il raddoppio, dal 10 al 20% dell’una tantum per i precari: 1600 euro circa di una tantum per il 12% dei collaboratori a progetto ,fonte Manifesto.it .

Ma stanno anche finendo i soldi della cassa integrazione e chi prende il sussidio di disoccupazione da quando è degenerata la crisi , gennaio 2009, cesserà di percepirlo….questo non è pessimismo ma la semplice realtà che ci viene nascosta.

Come ci vengono nascosti fatti come questo che trattiamo nel video, una vicenda drammatica con un comportamento delle istituzioni a dir poco rivoltante…

La famosa casa editrice Mondadori dà in appalto alcune attività aziendali ad una coop, la coop non paga da quattro mesi i lavoratori, per la maggior parte donne, spesso madri di famiglia che certamente anche prima non percepivano stipendi di lusso…

Giustamente i lavoratori di questa coop protestano davanti ai cancelli della Mondadori di Verona , chiedono a questa di rispondere in solido dei stipendi non versati, cosa prevista dalla legge Biagi che in teoria dice che è la ditta appaltante a dovere rispondere per le inadempienze del sub-appaltante. Un ginepraio di appalti e di fregature e chi fa le spese come sempre è il lavoratore  ed in questo caso davvero in modo assurdo; LA MONDADORI CHIEDE L’INTERVENTO DELLA POLIZIA PER ALLONTANARE DAI PROPRI INGRESSI I LAVORATORI che protestano per avere quanto gli è dovuto, LA POLIZIA INTERVIENE E CARICA CHI RIVENDICA IL PROPRIO SALARIO NON CORRISPOTO DA 4 MESI.

Non so a voi ma a me questa cosa fa ribollire il sangue. Una grande azienda non solo non si interessa del fatto che decine di lavoratori da mesi non vengono pagati, ma chiama la polizia che li carica violentemente, anche la polizia dovrebbe conoscere il significato della parole vergogna, picchiare donne che rivendicano il diritto a vedersi pagato il loro lavoro non è degno di uno stato democratico e ubbidire a questi ordini non ha scusanti… signori poliziotti tra quelle donne vi potevano essere le vostre madri ,sorelle o fidanzate e voi avete malmenato la parte onesta di questo paese lasciando libero ed impunito chi ha truffato del loro salario queste operaie .

Questa è l’Italia in mano ad una casta politico-affaristica-mafiosa che alimenta, difende e si serve di un imprenditoria-predona. Questa palese ingiustizia è passata totalmente inosservata e i lavoratori in lotta non hanno avuto nessuna solidarietà istituzionale, ne tanto meno dai sindacati confederali, la RSU autonomamente ha stilato un comunicato di solidarietà , assenti tutti partiti. Sono stati fattivamente vicini a questi i sindacati di base  ADL e RDB

Non abbiamo altra scelta che intensificare la nostra lotta, non viviamo la crisi singolarmente, collettivizziamola aggregandoci a realtà politiche e sociali  che lottano per i diritti e il rispetto di chi lavora.

Qui troverete maggiori informazioni;

http://www.globalproject.info/it/search/?q=verona


Paolo Papillo

OLTRE IL DANNO LA BEFFA…ultima modifica: 2009-07-24T14:11:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “OLTRE IL DANNO LA BEFFA…

  1. Conosco Verona e conosco la Mondadori…
    Facciamo che un buon 60% di QUEI LAVORATORI ha votato PDL e Lega?!?
    E se hanno votato PD è PURE PEGGIO?!?
    Diciamo che se le meritano tutte?!?
    Anzi spero ne prendano di più così finalmente cominciano a PENSARE?!?
    O sono “cattivo” io?
    No… non sono cattivo io.
    Sono delle MERDE il 90% degli itaglioni.
    Non c’è soluzione.

  2. E’ una VERGOGNA, MA IN CHE RAZZA DI PAESE VIVIAMO…. DOVE SONO I GIORNALISTI, GLI ORGANI DI INFORMAZIONE DEVONO ESSERE DALLA PARTE DEI CITTADINI E NON DALLA PARTE DEI SOLITI POTENTI DI TURNO. NON PARLIAMO DELLA POLIZIA, SI DICE: FANNO SOLO IL LORO LAVORO… MA LA TESTA CE L’HANNO COME POSSONO CARICARE PERSONE INNOCENTI E CHE HANNO RAGIONE DI LAMENTARSI, E PROTEGGERE DEI MALFATTORI CHE NON PAGANO LO STIPENDIO AI LAVORATORI… VIVIAMO IN UN PAESE CHE FUNZIONA AL CONTRARIO. VERGOGNA, VEGOGNA, VERGOGNA!!!!!!

  3. VORREI SOLAMENTE RICORDARE A QUALCHE IDIOTA CHE I VERI PRECARI SONO LE P. I.V.A., TUTTI QUEGLI ARTIGIANI E PICCOLE IMPRESE CHE DEVONO STRINGERE I DENTI PER RIMANERE NEL MERCATO DEL LAVORO OGNI GIORNO!
    QUELLI CHE NON AHNNO ALCUN AMMORTIZZATORE SOCIALE!
    QUELLI CHE NON HANNO FERIE, MALATTIA, TREDICESIMA, QUATTORDICESIMA PAGATI!

    QUELLI CHE SOLITAMENTE NON SI PERDONO IN STRUMENTALIZZAZIONI POLITICHE DEL CAZZO!

  4. @luigi

    non capisco a chi tu dia dell’idiota…forse te lo dai da solo visto che evidentemente non hai capito nulla di questo post…contaroppore un “povero” ad un altro che ritieni più “povero” di te è un ragionamento senza senso…come se due ingiustizie sommate si trasformano in una cosa giusta…nel caso in oggetto nel post ti informo che queste tipologie di lavoratori non hanno ammortizzatori sociali ne tredicesima e nient’altro…a questi non li hanno nemmeno pagati..il tuo è un ragionamento egoistico ed individualista; non lotto per elevare i miei diritti ma perchè vengano ridotti i tuoi…..
    riflettere ,riflettere cara la mia partita IVA

  5. Paolo sai niente se ci sono problemi sul blog di Beppe ?

    sembra bloccato , sarà di natura tecnica o di intrusi hacker
    governativi … come al solito ?

    forse non basta più bannare i soliti nick…
    adesso vorrebbero far saltare tutto il blog !!!

    stanno arrivando tempi …DURI! MOLTO DURI !!!

    gli anni di piombo saranno nulla a confronto!!!

  6. di Verona ormai non gliene frega piu nessuno, comanda solo lui , despota mister Tosi, e lo adorano pure.

    non tutti, capiamoci.

    i lavoratori della Mondadori, vanno rispettati.
    dovevano ricevere compenso? dall’alto della sua straordinaria bontà avrà mandato la polizia perchè i manifestanti rompevano i corococo…..

    Paolo, l’Arena (GIORNALE LOCALE DI VERONA) tempo fa aveva segnalato SU UN TRAFILETTO DUE COSE,sui lavoratori della Mondadori…. ma è finita li.
    a Tosi gli interessa la tav, il traforo, il bus elettrico,
    MANCO PER I LAVORATORI DEL COMUNE, anch’essi con un contratto ridicolo, SI è INTERESSATO.

    figurati…….

    ANDREMO SEMPRE PEGGIO SEMPRE SEMPRE PEGGIO.

    DA ME, DOVE LAVORO, E STO BENINO LO AMMETTO, NON PAGANO PIU LE ORE ALLE SIGNORE DELLA PULIZIA, MA I BAGNI FANNO SCHIFO. ANCHE QUELLO DI SUA SIGNORIA LA DIRETTORA GENERALE-
    MA CHISSENEFREGA NO? MA HA SPESO 70.000 EURO DI AFFITTO PER LA BRUMBRUM, E SI è ARREDATA A NUOVO L’UFFICIO….. INVECE NOI…..(lei forse va in bagno con la mascherina antigas?) CI TENIAMO LA MERDA NEL WC.

    OOOOOOOOOOOOH CI SVEGILAMO E SCENDIAMO IN PIAZZA SI O NO? MA IN TANTI TANTI TANTI……….

    ROMPIAMO LE SCATOLE!

  7. Ma cosa centrano i partiti che hanno votato questi lavoratori? ma è possibile che la politica si debba limitare a scegliere partiti il giorno delle elezioni?
    Qui prima di tutto c’è da affacciarsi al mondo reale, altro che blog di Grillo! magari senza dare alibi buoni a chi di anni di piombo se ne intende.

  8. credo che a settembre si dovrà tornare alla lotta armata, e quando vedremo un politico lo rincorreremo coi bastoni come fosse il peggior topo appestato.
    preparatevi gente!!! hanno preso troppo il sopravvento questi mafiosi del cazzo e per cortesia spegnete la tv con mediaset del cazzo con veline da far pena, svegliatevi cazzo!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento