Destra o Sinistra?

Veltrusconi.jpg

Probabilmente in Italia ci sara ancora qualcuno che sta perdendo tempo a decidere se sia meglio un governo di centrodestra o di centrosinistra, un governo laico o un governo filovaticano, un governo di giovani o un governo di saggi.

Anche io ci ho pensato, da lontano, ma ci ho pensato. La prima cosa che mi e venuta in mente, sembrera’ una banalita, e’ mandare a casa (tunisia?) lo zio Silvio. E su questo non mi dilungo nemmeno perche’ siamo nel campo delle ovvieta da 3 elementare. Dopodiche ci sarebbe da risolvere il problema delle mafie e anche su questo inutile dilungarsi perche in 100 anni non c’e mai riuscito nessuno e quindi vabbe, possiamo considerarlo come un handicap che difficilmente risolveremo. Certo, iniziare ad escludere dai posti di potere gente come Cuffaro, Dell’Utri, Pecorella, Carnevale, Lombardo, Micciche e via dicendo, potrebbe essere una bella idea. Ma passiamo ai fatti.

Io sono, per educazione e per esperienze, tendenzialmente di destra. Mentre Paolo, manco ve lo dovessi dire io, e’ sicuramente di sinistra. Nonostante questo dia alito a infinite discussioni se c’e una cosa che posso affermare che ci lega reciprocamente e’ la ricerca sempre e comunque dell’onesta intellettuale, dell’uguaglianza di fronte alla legge e di una informazione trasparente. Bene io, arrivati a questo punto, sarei felice di votare anche un partito ‘comunista’ se solo potessi trovare senza se e senza ma i suddetti presupposti. Un partito di onesti.

Questo e’ quello che il degrado politico e morale del paese ha prodotto: la morte delle ideologie. L’annullamento delle coscienze. Ormai parlare di destra e di sinistra serve solo a riempire le teste vuote di chi ha (ancora per poco) la pancia piena. Qui dobbiamo iniziare a parlare di onesti e disonesti. La politica italiana ormai si e’ ridotta a una sceneggiatura di un western: guardie e ladri.

Chi sono le guardie (ma soprattutto, ci sono?) e quanti sono i ladri? Perche’ siamo arrivati (di nuovo) a questo punto senza fare nulla?

Io, purtroppo, non lo so o forse lo so ma non voglio illudermi/vi. So solo che per il momento, e chissa per quanti anni ancora, le ideolegie destra-sinistra e’ meglio se le mettiamo in un angolino mentre cerchiamo di pulire questo paese.

 

Matteo Pellegrini

Destra o Sinistra?ultima modifica: 2009-08-25T01:39:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Destra o Sinistra?

  1. Ciao ragazzi.
    anche io sono daccordo sulla inopportuna venuta di telese al Fatto.
    Vedremo se mi dovrò ricredere oppure no.

    ieri sera ho visto una puntata di VERISSIMO, solamnete ceh hanno cambiato il titolo ;
    ora si chiama TG1 !!!!!!!!!!!
    del resto considerato che Franceschini di fa intervistare alla festa del PD da RIOTTA!!!!!!!
    ma non sarebbe ora che calasse il sipario e uscissero per i ringraziamneti?
    avremmo la certezza ceh è finita la commedia!!!!!!!

    Siete grandi , continuate così……

  2. salve matteo
    condivido completamente le tue affermazioni e sono d’accordo con te quando dici che serva un repulisti totale della classe politica ma un popolo che pensa al”grande fratello” ad “amici” ed a programmi del genere senza avere un minimo di coscenza civile e morale difficilmente si sveglierà a meno che non arrivi a rimanere con la pancia e il portafoglio vuoto allora forse si sveglierà,sarà troppo tardi?

  3. le ideologie sono state il pretesto per prendere per culo la massa e sottometterla ad un unico volere… in democrazia la sovranità spetta al popolo cha anzichè indottrinamento concorre alla formazioni delle leggi attraverso conoscenza e coscienza: tutto l’opposto.

  4. è detto in maniera molto rustica ma diciamo che è più o meno quello che pensa la minoranza di italiani onesti( il resto sono italioti, furbi e opportunisti fattinkulo). problema: oltre che trovarsi sui blog e urlare alla luna, andare in piazza ai V-Day, raccogliere firme per questa o quella petizione popolare, osannare Grillo-Di Pietro-Travaglio-Gesù e la Madonna … che CAZZO dobbiamo fare per cominciare davvero a dire sul serio? La marcia su Roma?! La presa della bastiglia con tanto di ghigliottine in piazza?! Prenderne un paio e gambizzarli o farli trovare impiccati per i coglioni a monito per gli altri?! E CHI lo fà?! Tiriamo a sorte o andate avanti voi che poi gli altri vi seguono … con calma. Apprezzo le vs battaglie(che sono anche le mie)per rompere il muro della censura mediatica e scartavetrare i coglioni di qualche servo del sistema(Cruciani, Forbice … il salsicciotto dell’informazione vice Cruciani e presto scribacchino su IL FATTO), ma nemmeno EVITARE di parlare di programmi e quindi di POLITICA(ideologia e MODELLI sociali)è un valido argomento per tentare di riaggregare le forze sociali del paese e quei tanti cittadini che cominciano a sentire i crampi al pancino … nonostante abbiano appena scaricato l’ultima suoneria per il telefonino!

  5. la sinistra ora esiste per berlusconi perchè se no non sà più con chi prendersela ed è per questo che tutti i suoi componenti l’anno tolta di mezzo e hanno pensato di togliere tutti i simboli , allora berlusconi a detto tutti quelli che sono stati di sinistra e allora tutti in parlamento non sono mai stati di sinistra . Ora se la prende con i giornalisti di sinistra ,ma non si impaurisce nessuno ,perchè sono guasi tutti con lui .allora se la prende con travaglio .che è obbligato a passare a sinistra,ma,non perchè ha idee di sinistra, perchè berlusconi si è definito di destra e poi non è sicura la cosa ,perchè in una intervista proprio berlusconi diceva che il comunismo era un modello di socetà da esportare,peccato che qualcunaltro ha deciso di no, ma chissà.comunque travaglio ha dovuto cambiare sponda .per etica professionale. ma ha scelto la parte degli onesti,che è una sponda che non ha appartenenze politiche , ma di senso civico che dovrebbe avere ogni cittadino,che peccato che qualcuno , oppure una buona parte in parlamento non la pensa così. e quando un beppe grillo si incazza e chiama a se più gente possibile nelle piazze per farcelo sapere, quelli dicono che è maleducato ,pensate ,quello che ruba dice maleducato al derubato . bene sarebbe ora che noi rispondessimo e non fare rispondere sempre agli altri , ma asieme agli altri. oggi ho visto la conferenza stampa di scajola ,tante parole per non die nulla se non quello che si sapeva ,cioè uno spot all’energia nucleare che l’italia ha ripudiato ,speravo qualcosa anche per energia rinnnovabile con i fondi europei , forse non se ne è ricordato .Conti ha detto che faranno in sicilia energia solare che produce anche di notte senza il sole ,forse èra caldo è ha avuto un attimo di sbandamento, perchè viene accumulata con degli accumulatori quella eccedente si utilizza quando il sole non cè ,ha chiesto i soldi pure ,nessuno gli ha ricodato che li ha sempre presi nelle bollette , forse è stato un vuoto di memoria .Questi sono i nostri ministri e tecnici prendiamone atto che dio ce la mandi buona .Io pensavo di chiedere a i tedeschi se fosse possibile un’altra invasione a scopo umanitario e di solidarietà per il popolo italiano

  6. Secondo me dopo questo post, per capire bene l’intreccio fra PD e PDL, calzano a pennello le dichiarazini di Marcello Lippi, che dopo aver dichiarato di voler andare a votare per le primarie del PD, ha il coraggio di affermare quanto segue a proposito di Berlusconi:

    “Mi sembra che gli attacchi rivolti a Berlusconi negli ultimi mesi siano stati molto forti e molto strumentali. Anche se posso capire che la gente pensa che un personaggio politico debba rappresentare l’Italia e, perciò, debba dare un’immagine di un certo tipo, mi pare che, in questo caso, ci si sia spinti troppo sul personale. Le fotografie in casa, addirittura, mi sono parse un’intromissione esagerata nel privato. Un’opposizione politica come quella italiana non esiste in nessun altro Paese. Parlo di un’opposizione sui generis che, quando una persona viene eletta per fare il proprio lavoro, dopo un giorno inizia subito a massacrarla. E, visto che questa persona viene eletta legittimamente dagli italiani, bisognerebbe, a parer mio, darle la possibilità di cominciare a risolvere i problemi di un Paese che è notoriamente di difficile governabilità. Invece si comincia subito a cercare di distruggerla perchè in Italia si tende a portare tutti su un piedistallo e poi si tenta di buttarli giù” (fonte Gazzetta dello Sport)

  7. putroppo caro mauel il berlusconismo .questo virus che attacca il cervello e mangia il tuo e quindi rimane solo il suo ,e cioè del virus , attacca anche molti giornalisti li ci vorrebbe un antivirus ma chi ha avuto i primi sintomi lo rifiuta e quindi sono pochi che si sono salvati,vedi uno (marco travaglio che ha avuto ,l’antivirus igniettatogli da quel grande indro montanelli )il contagio evidentemente passa anche a chi ogni tanto gli si avvicina . la conclusione è un attaccamento al belusconismo in tutte le sue forme, speriamo che gli effetti durino un tempo ragionevole prima di fare disastri irreparabili

  8. Tra che si cercano gli onesti ed i disonesti (vedi l’eterna lotta contro l’evasione fiscale fin dall’antichità destinata all’insuccesso), le tasse indirette, che sono il doppio di quelle dirette, continuano a cannibalizzare la percentuale di popolazione rimasta senza reddito o con un reddito insufficiente (tutti si può diventare poveri) e nessuno ha mai avuto niente da dire.

    Quando non si ha reddito o un reddito sufficiente vuol dire che la società non dà nulla o dà troppo poco.
    Dove la società o lo Stato in sua rappresentanza non dà abbastanza, pretendere tasse è furto e fatto coattivamente è estorsione.

    Non siamo più al tempo del Re assoluto in cui le tasse erano sacre e fare la fame per il proprio Re veniva ricompensata con il paradiso. Ma tuttoggi questo non sembra affatto chiaro a nessuno.

    Il lavoro si può perdere, la salute anche e ci si ritrova con 755,61 euro al mese di un cieco che ha anche bisogno di assistenza pagata con solo 472,04 euro al mese di accompagnamento con i costi attuali dell’assistenza e della vita.
    Uno che conosco, se ha voluto salvare la sua vita e quella della moglie, ha dovuto spendere quasi un miliardo di trattamenti medici gli ultimi tempi della lira.

    Secondo me bisogna partire da una base ben precisa in cui chi non ha reddito o non ha reddito sufficiente non deve pagare alcuna forma di tassazione perché altrimenti, non potendo recuperare le tasse con un reddito adeguato, finisce per pagare, lentamente, tutto per tutti.

    Sarebbe anche un sistema per far pagare buona parte della corruzione e concussione tra chi ha un reddito sufficiente e perciò può sopportarne i costi.

    Questa misura non equivale lontanamente ad un reddito adeguato ma evita che la società arrivi al cannibalismo, tramite estorsione, dei poveri e quasi poveri per poter mantenere gli “indispensabili” al suo funzionamento o i più fortunati.
    Cannibalismo che permette e permetterà la sostenibilità del sistema in tempi di crisi economiche, energetiche e di sovrappopolazione (chi non ha abbastanza soldi o non si potrà sposare o naufraga il matrimonio e portano via anche l’unico figlio fatto in economia).

    Lo Stato potrebbe garantire ai poveri i tre pasti giornalieri a € 1,53 totali (vitto del carcerato). Siccome non lo vuole fare secondo me bisogna pretendere, come giusta base, da chi può far leggi, il detassamento completo dei redditi insufficienti. Almeno la società potrà dire agli esclusi di non dovergli nulla (alla faccia del diritto al lavoro ed il dovere alla solidarietà che nessuno ha voluto e vuole osservare).
    Cordiali saluti.

Lascia un commento