Questo è un post che non dovrebbe essere scritto

 

NON SI PUO’ RESTARE IN SILENZIO….

 

Questo è un post che non dovrebbe essere scritto ;

dovere sollecitare le persone ad indignarsi per L’ASSASSINIO di un bambino di 11 anni da parte di killer della n’drangheta è una cosa assurda allucinante…

Più facile suscitare rabbia ed indignazione per un pedone investito da un extracomunitario, meglio ancora se ubriaco, li fare la faccia feroce non costa nulla…non paga prezzo il politico ,anzi ci guadagna, che fa dichiarazioni ai media dove chiede pene durissime per l’investitore…non  rischia nulla il cittadino che con una telecamera puntata sul viso esprime la sua ira nei vari tg…

Ma quando si tratta di fatti come quello dell’ OMICIDIO del piccolo Domenico la musica cambia, i media VOLUTAMENTE non danno peso alla notizia perché dargliene vorrebbe dire ammettere e certificare il fallimento di un intera nazione e ad essere ” comprensivi” si accuserebbe come minimo un intera classe dirigente e di governo di inettitudine. Voglio proprio vedere come i nostri governanti potrebbero spiegare; che ad un ora di aereo da Roma un commando di Killer della mafia spara su un gruppo di persone che gioca a calcio e ne uccide 2..poi si allontana indisturbato come se niente fosse…dov’è il controllo del territorio?

perché i migliaia di militari impegnati a fare passeggiate nei centri storici delle grandi città non vengono mandati in Calabria ed in altre regioni con problematiche analoghe…persino io, che mi ritengo persona di sinistra, a fronte di tragedie del genere accetterei una militarizzazione del territorio…a patto che poi non ci fermi solo al lato emergenziale –repressivo dell’aspetto…

Ho cercato di intervistare telefonicamente il parroco..alcuni abitanti della zona dove avvenuto il tragico fatto, non mi è riuscito di avere dichiarazioni da NESSUNO! Un misto di rassegnazione e paura pervade queste persone, sinceramente a parte un primo momento di rabbia poi è subentrata in me la comprensione o meglio dire il giustificarli, questi sparano, ammazzano…non puoi chiedere alle persone di trasformarsi in martiri ed eroi…però se lo STATO fa il suo dovere può pretendere e convincere anche quei cittadini a fare il proprio dovere civico…la sinergia di queste due azioni può sconfiggere le varie mafie.

Intanto NOI che possiamo fare; è nato in Facebook un gruppo intitolato “giustizia per Domenico”, lo so tanti storceranno il naso perché quasi sempre questi gruppi non producono nulla,ma lo scopo di questo gruppo è quello di fare pressione sui media affinché parlino della tragica fine di Domenico,  se non se ne parla è come se non fosse successo nulla…si è iniziato dalla trasmissione di rai3 “chi l’ha visto” che in passato si è occupata varie volte di portare l’attenzione sui cosi detti morti di serie B,tanti hanno mandato mail ; 8262@rai.it  e altri hanno fatto di meglio hanno telefonato al 068262 , invito anche voi a fare altrettanto, fare questo non è vero che non serve a nulla ,anzi, solo vivendo la rete in maniera interattiva gli si da un senso, diversamente la si usa come la tv e sinceramente non mi sembra proprio il caso….

Iscrivetevi a fate iscrivere i vostri contatti al gruppo “giustizia per domenico” farlo è un dovere !  http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=135403679419&ref=ts

 

 

Questo è un post che non dovrebbe essere scrittoultima modifica: 2009-09-25T11:49:54+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Questo è un post che non dovrebbe essere scritto

  1. è pultroppo l’ennesima vittima innocente di una situazione accettata in silenzio senza che chi dobrebbe vigilare sulla sicurezza dei cittadini ,si occupa di fare bella figura in doppio petto. questo bambino non aveva fucili mitragliatori ,non portava giubbotti antiproiettili,non èra in un mezzo blindato,e non sapeva o si aspettava un attacco da chi che sia .non dico che non dobbiamo piangere i nostri soldati .ma da quì a non indignarsi per un bambino ucciso da commandos dell’andrangheta che sparano raffiche di mitra in un campo sportivo dove vanno a giocare i nostri bambini è un atteggiamento da paese senza leggi e senza un ben che minimo controllo del territorio . Dove sono i poliziotti di quartiere?dove sono le famose ronde? .questa notizia è tenuta nascosta per nascondere il totale fallimento di un governo irresponsabile che per risparmiare sulle spese ,taglia dove nessuno reclama ma poi si vedono gli orrendi risultati .Si parla di golp ?il golp è tutti i giorni perpetrato da questo irresponsabile comportamento. dobbiamo pagare 350.000 euro al giorno per la violazione delle norme europee sul conflitto di interesse per salvare rete 4 e si tagliano i fondi sulla sicurezza e cioè alle forze dell’ordine ,e chi ci rimette sono i bambimi (i nostri bambini che giocano nei parchi) chi difende i nostri figli? non sono gli estracomunitari i nostri nemici ma chi ci governa o dovrebbe farlo visto che il loro pensiero di questi ultimi tempi è solo quello di non farsi loro condannare per reati dl mafia .corruzione e quantaltro ,chi riuscirà a vivere se qualche altra raffica non ci colpisca ,vedrà

  2. questa sera a chil’ha visto faranno un servizio sull’accaduto.E ieri un’altro giuda presidente di una squadra di calcio del campionato d’eccellenza ;l’akragas ,gioachino sferrazza ricorda l’amico nicola ribisi rampollo di una famiglia mafiosa arrestato 10 giorni fa. spero che la magistratura apra un’inchiesta ,se dietro questo vergognoso e offensivo comportamento si celi qualcosa di ben più grave .Questi sono i giuda che sono moralmente e forse anche non solo responsabili , fanno si che bande di killer spadroggiano sul territorio sparando su chi unque ,uccidendo chi ha la sfortuna di trovarsi di fronte o nel raggio di fuoco(vittime non consapevoli ,bambini che giocano ) .il governo berlusconi non sente le denunce dei colpiti ,si preoccupa di non essere colpito lui ,ma dalla magistratura ,deve difendersi dalle accuse per vari reati ,non ha tempo per chi ha bisogno della presenza dello stato che latita

Lascia un commento