Una giornata da ricordare,per imparare….

 

BELLO ESSERCI STATO….

 

Davvero né valsa la pena; il viaggio, le spese pagate di tasca propria…essere stato sabato 26 settembre a piazza Navona mi ha fatto sentire VIVO in un paese che è in stato comatoso.

Sentire parlare Salvatore Borsellino ti dà la speranza che non tutto è perduto…non si era una folla oceanica ma tante persone convinte determinate, con diverse culture ,sensibilità politiche condizioni sociali, ma con un unico obbiettivo ; opporsi con tutte le forze e fino all’ultimo istante a questa banda di disonesti che occupa i posti del potere.

Consapevoli che il cammino sarà lungo e la battaglia durissima, ma anche consci che non abbiamo alternativa….Salvatore Borsellino ha detto ,così come Sonia Alfano, che non ci sono più scusanti ,che il battere sopra i tasti di un pc non cambia le cose, io affermo che è il momento in cui l’immobilismo và paragonato all’ignavia alla vigliaccheria, senza se e senza ma, se qualcuno si offende la cosa non mi tange…Chi ci sta provando a cambiare le cose lo deve rivendicare con orgoglio e fare pesare a chi non fa niente la loro complicità con un sistema marcio che si alimenta del menefreghismo di tanta ,troppa , gente…Cosa vi devono fare ancora affinché alziate la testa? ;salari da fame, vantaggi per i soliti furbi , vedi ultimo condono fiscale, una giustizia a doppio binario che garantisce impunità per i potenti e pene durissime per la gente comune, non vi fate ingannare con la cazzata che non cè certezza della pena…mi dovreste spiegare il perché di una condizione di sovraffollamento delle carceri.

Tutti gli interventi sono stati entusiasmanti da Salvatore Borsellino a De Magistris, Sonia Alfano, Di Pietro ,Genchi e Pino Masciari, avete visto in rete decine di video in proposito, ma un intervento mi ha colpito per la sua intensità e per la schiettezza di chi l’ha fatto quello di Benny Calasanzio ,un giovane che le ingiustizie le ha vissute sulla propria pelle…grazie Benny per l’emozione e la riflessione che le tue parole hanno suscitato.

 

Una giornata da ricordare,per imparare….ultima modifica: 2009-09-29T22:57:28+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Una giornata da ricordare,per imparare….

  1. PASSA IL CONDONO AI GRANDI EVASORI, CON L’AIUTO
    DEI PARLAMENTARI DELLE “OPPOSIZIONI”
    comunicato stampa nazionale

    (30 Settembre 2009)

    il colpo di spugna del governo

    E’ uno scandalo nello scandalo.
    Il governo Berlusconi- Bossi, che si atteggia a nemico dei poteri forti, regala loro un insperato condono, tra gli applausi di Confindustria e banche: che assaporano l’ennesimo “affare”.
    Le “opposizioni” parlamentari, che recitano “sdegno”, consentono di fatto, con le proprie assenze alla Camera, la bocciatura della pregiudiziale di costituzionalità : e danno dunque via libera al condono.
    E’ l’ennesima riprova che l’opposizione “liberale” di PD e UDC, strutturalmente legata a grande industria e banche, non può fare opposizione vera quando sono in gioco i loro interessi. Persino al prezzo di avvantaggiare Berlusconi.
    Solo l’unificazione e radicalizzazione della mobilitazione operaia e popolare può esercitare un’opposizione vera, capace di fermare Berlusconi e di creare le condizioni della sua cacciata. E’ ora che tutte le sinistre politiche e sindacali rompano col PD e uniscano le proprie forze in una lotta vera, per una vera alternativa. Altro che disponibilità ad un governo istituzionale con PD e UDC, come propongono Ferrero e Diliberto!

    PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

    ps…CHI VUOLE INTENDERE……INTENDA
    hasta siempre

Lascia un commento