I DUE NATALI

 

cie corelli.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I DUE NATALI….

Quello dell’ipocrisia e quello della disperazione. Entrambe le condizioni mi consentirebbero di fare un elenco interminabili di situazioni che calzerebbero a pennello. Mi limiterò a brevi accenni al Natale ipocrita perché solo uno stolto non arriva da sé a fare queste considerazioni ; nonostante una crisi economica senza precedenti le tv del regime ci frantumavano i coglioni con servizi sugli acquisti dei regali, lo stress da regalo era spesso il soggetto….poi le vie dello shopping e amenità simili…a pari merito il natale del papa con annessa psicopatica di turno…e sopra tutto il maledetto con il “partito dell’amore” che ci rovinava quel poco che c’era da festeggiare preannunciandoci il suo rientro sulla scena unitamente alla befana….

Il natale della disperazione; quello che meritava non dico di essere festeggiato ma per lo meno considerato, il natale delle fabbriche occupate e dei lavoratori sui tetti, ha trovato pochissimo spazio nelle tv, fatto salvo il tg3 che per dovere d’ufficio gli ha dedicato qualche servizio soft… ma molto soft,,, in linea con la narcolessia del suo referente politico, di questa tragedia dei senza lavoro ne dovremo parlare a lungo perché la crisi è tutt’altro che finita anzi…sul piano occupazionale si prevedono solo peggioramenti ed è questo che deve preoccuparci, perché anche se qualche speculatore guadagna qualcosa o le borse salgono le borse delle famiglie saranno sempre più leggere…

Ma cè un Natale che mi ha toccato particolarmente quello nei C.I.E. moderni lager costruiti dal centro sinistra, Turco-Napolitano, peggiorati ulteriormente dalla Bossi-Fini, a proposito di Fini che ora fa tanto l’illuminato e ciancia di cittadinanza e corbellerie varie ovviamente senza concretizzare,farebbe bene a informarsi il presidente della camera come si sta in quei lager che lui e il nazi-padano hanno contribuito a rendere ancora maggiormente invivibili.

Proprio il giorno di Natale un “ospite” di questi campi di concentramento, dove e bene ricordarlo si viene trattenuti anche fino a 6 mesi senza avere commesso alcun reato , si è tolto la vita un transessuale che non essendo stato ospite a “porta a porta” non ha fatto notizia. Il Corriere della Sera nella sua edizione milanese(http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/09_dicembre_26/transessuale-impicca-centro-corelli-1602208603690.shtml )riporta l’accaduto in maniera totalmente asettica senza pubblicare né il nome né un minimo di vissuto del suicida, evidentemente il viados non aveva tra i suoi clienti appartenenti alla casta…quindi per questa persona non si muoverà la sua ambasciata ne tanto meno faranno arrivare in aereo la madre dal brasile con interviste al seguito come accaduto per un altro trans suicida ben più famoso…In quel gesto disperato, proprio nel giorno di natale, ho riscontrato il fallimento e l’inutilità del natale….fallito perché; dopo 2009 anni che si celebra colui che pur essendo Dio ha scelto di nascere tra i più poveri non è cambiato nulla… i disperati continuano ad essere tali se pur immersi in una società dell’opulenza e dello spreco. Inutile perché che senso ha proclamarsi tutti più buoni in questo periodo e fare beneficienze estemporanee se il giorno dopo , anzi nello stesso momento, questi pseudo benefattori chiudono gli occhi sul disagio e la povertà da loro stessi creata…

L’unico “natale” che ritengo utile è quello che fa accrescere la consapevolezza della necessità di lottare sempre di più senza arrendersi mai, perché nulla ci verrà concesso da questi Erode contemporanei che se non ammazzano con la spada i bambini di certo sfruttano i loro padri…il regalo di natale che vi potete fare è una maggiore rabbia ed una maggiore determinazione nel non farvi trattare come sudditi…

Vi invito ad ascoltare questo documento audio impressionante , voci dai sepolti vivi innocenti nei C.I.E. e per saperne di più cliccate questi link

http://lombardia.indymedia.org/node/24709 http://www.autistici.org/macerie/?p=23723

ASCOLTATE E DIFFONDETE QUESTE TELEFONATE SONO AGGHIACCIANTI..

TELEFONATA POCHI MINUTI DALL’INTERNO DEL CIE A POCHI MINUTI DAL SUICIDIO
http://informazionedalbasso.myblog.it/media/02/00/2061055955.mp3

TELEFONATA IL GIORNO DOPO DALL’INTERNO DEL CIE
http://informazionedalbasso.myblog.it/media/02/00/1050040274.mp3

 

 

I DUE NATALIultima modifica: 2009-12-28T16:30:19+01:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I DUE NATALI

  1. di rabbia ne ho da vendere….queste notizie ovviamente non vengono date dalla stampa “convenzionale” io ascolto RadioPopolare e quindi le so queste orribile cose.
    rabbia, tanta rabbia, anche perchè intorno a me sento gente normale assolutamente indifferente..discorsi tipo :se stavano a casa loro….e cose così. Tanto sconforto..tanto
    Ha ragione mio figlio quando dice che ci vorranno trentanni per farci uscire dalla melma in cui ci siamo lasciati immergere da questa gente che ci governa..

Lascia un commento