IO NON DIMENTICO MARIO…

 

IO NON DIMENTICO MARIO ….

E tanti altri dimenticati …soli …disperati. Mentre la casta tutta è impegnata a spartirsi quel poco che rimane di questo povero paese, i Mario muoiono soli, http://bologna.repubblica.it/cronaca/2010/04/17/news/operaio_della_renopress_si_uccide_nel_garage_di_casa_il_corpo_trovato_da_un_collega_disoccupato-3407844/ …nel chiuso di un garage..lasciano moglie e 2 figlie..le lasciano nel dolore e nella difficoltà…ma il teatrino della politica continua e non conosce sosta.

Sono tutti al funerale di uno di loro…un vecchietto che aveva il “merito” di avere fatto televisione…morto di vecchiaia e non di disperazione…morto ricco, buon per i suoi eredi…e morto in maniera naturale come si muore ad ottantotto anni..ma l’italietta televisiva e davanti agli schermi e davanti alla chiesa dove si celebra l’ultimo show dell’attore…la stessa italietta non sarà al funerale di Mario e non ci sarà il presidente nel consiglio, né le tv di regime…perché le morti dei Mario disturbano…non si devono vedere…

Non ci saranno i TRADITORI dei sindacati concertativi…non ci sarà Bonanni, che al convegno di Confindustria a Parma si vantava di avere promosso una delle forme di schiavitù più schifose: quella del precariato. Non ci sarà ai funerali di Mario, Fini, è impegnato nella manfrina con il nano, bisogna che si mettano d’accordo sulla distribuzione del potere….non ci sarà ai funerali di Mario il PD con il suo segretario…quel segretario che voleva andare a piedi ad Arcore per inginocchiarsi davanti all’imperatore e parlare dei tanti Mario…ma l’imperatore non si faceva commuovere dall’inginocchiato segretario… ed il giorno dopo faceva rispondere dal suo stratega per la promozione dello sfruttamento e della schiavitu’, Sacconi, che per combattere la crisi del lavoro bisogna togliere gli ultimi diritti rimasti ai lavoratori perché lo statuto dei lavoratori è vecchio…sic !

Non dimentichiamoci poi della Chiesa, che ai suoi massimi livelli si preoccupa di “proteggere” i suoi membri pedofili…nel silenzio più totale dei cattolici ben pensanti…che non si indignano per i bambini lasciati a pane ed acqua dai leghisti-cattolici…che non si indignano per il razzismo sempre più virulento verso gli ultimi…non si indignano neanche per la morte disperata del povero Mario…ma si indignano se osi criticare il Papa….Povero Mario…il tuo gesto disperato non smuoverà di un millimetro la casta dal suo impegno a divorare questa nazione…oltre al dolore in cui lasci i tuoi cari e alla tua scomparsa avvenuta ancora in giovane età, la cosa che più mi fa arrabbiare è che per questi BASTARDI al potere tu scivolerai via come l’acqua sul vetro…Ma per me no, Mario; e spero neanche per i tanti Mario come noi in questo paese…per il popolo della rete che non ti abbandonerà e se possibile sarà vicino ai tuoi cari…un abbraccio Mario…un abbraccio alle tue figlie a tua moglie…non mollate… noi non molleremo MAI !

Paolo

POSSIAMO..ANZI DOBBIAMO mandare una mail all’amministrazione comunale del paese dove Mario abitava MOLINELLA (BO) e chiedere che l’amministrazione comunale si faccia carico delle spese dei funerali e attivi la NECESSARIA assistenza nei confronti della famiglia di Mario

Destinatario : sindaco@comune.molinella.bo.itcomune@comune.molinella.bo.it

Oggetto ; Mario Farisano

Sig. Sindaco con la presente chiediamo che l’amministrazione comunale di Molinella, come primo atto di solidarietà nei confronti della famiglia, Farisano si accolli le spese del funerale di Mario Farisano e da SUBITO dia disposizione ai servizi sociali affinchè venga fornita alla famiglia tutta l’assistenza necessaria. Confidiamo in una sua rapida risposta a questa richiesta che viene dalla rete e in rete verrà divulgata.

Firma:

IO NON DIMENTICO MARIO…ultima modifica: 2010-04-17T15:14:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “IO NON DIMENTICO MARIO…

  1. La vita (di tutti gli esseri viventi),è fatta di alti e bassi. C’ è chi vive di strumentalizzazioni,e specula sulla vita,e fa demagogia x ideologie politiche,c’è chi muore x necessita (lavoro)chi x pressapochismo,chi x imbecillita( recenti morti x valanghe) le imbecillita sono anche le guerre che in nome di una conclamata democrazia giustificano le stagi di innocenti.Non è facendo i Ponzio Pilato(strapparsi le vesti pubblicamente)che si risolvono i problemi.

Lascia un commento