ANCHE IO SONO AQUILANO !

ANCHE IO SONO AQUILANO !

invito tutti a scrivere nelle proprie bacheche la stessa frase. basta davvero basta il coperchio è saltato e la merda sta tracimando…impediamo che Berlusconi ci sommerga dalla merda che lui e i suoi sodali producono.
————————–——————-
dal blog di Miss Kappa http://miskappa.blogspot.com/2010/07/senza-paura.html :A Roma, a portare la loro solidarietà alla nostra causa,c’erano anche i ragazzi dei centri sociali. Sì, lo sapevamo e li abbiamo voluti. Così come abbiamo voluto tutti coloro che non ci hanno abbandonato nell’oblio. Movimenti, associazioni, collettivi provenienti da tutta l’Italia ci hanno assicurato una loro rappresentanza. Ma i dirigenti della Digos romana ravvedono nei rappresentati dei centri sociali dei pericolosi sovversivi. E degli infiltrati. Come se essere un cittadino che si riconosce in un centro sociale equivalga a compiere un delitto. Sono forse i centri sociali fuori legge? Copio da wikipedia: “il centro sociale autogestito è uno spazio di aggregazione e di proposta di attività culturali e politiche, che viene gestito in maniera comunitaria e collettiva, permettendo a chi partecipa alle iniziative di esserne al tempo stesso promotore ed organizzatore”. Questo accade nell’Italia di oggi. Nell’Italia della cricca, nell’Italia dove un condannato per associazione mafiosa siede in senato. Dove un gran numero di inquisiti siede in parlamento.Nell’Italia dove l’inquisito per antonomasia è presidente del consiglio. Nell’Italia dove i vertici di polizia vengono condannati per aver compiuto una carneficina su giovani innocenti, a Genova, ma restano, tutti, al loro posto. Legittimati dal ministro leghista Maroni. L’assemblea dei cittadini di piazza Duomo, a L’Aquila, è l’unica organizzatrice della manifestazione romana. E ne è l’unica responsabile. Gli scontri sono stati voluti e favoriti dai vertici della polizia. Per reprimere una protesta più che legittima. Per impedire a migliaia di Aquilani di portare le proprie istanze nei palazzi del potere. E per spostare deliberatamente l’attenzione dal vero ed unico problema. Quello, cioè, che gli Aquilani nulla hanno ottenuto delle richieste che continuano a rivendicare a gran voce. E che il miracolo tanto sbandierato non esiste. Non è mai esistito. E che L’Aquila sta morendo. Mercoledì, a Palazzo Madama, gli Aquilani terranno una conferenza stampa nella quale mostreranno ai giornalisti le immagini a loro disposizione, dalle quali si evince la realtà dei fatti. Si vedrà chi ha iniziato a picchiare e chi ha subìto. E chi ha subìto sono gli Aquilani. Tutti terremotati. Eravamo noi in prima linea ad urlare, con le mani alzate. E siamo stati noi ad essere intimoriti e picchiati. Se le denunce vogliono essere un’intimidazione, ebbene, si sappia che non ci faremo scalfire. La lotta per i nostri diritti continua. Senza paura. Lancio da questo blog l’idea di una nuova sortita romana, stavolta con tutti gli Italiani che ci sostengono e ci vorranno seguire. Abbiamo affrontato un terremoto, abbiamo affrontato tutte le conseguenze, fino ad oggi. Non possiamo più avere paura.

p.s.
UN ATTIMO DI ATTENZIONE DEDICATELO A QUESTE PAGINE E DATECI UNA MANO A RIEMPIRLE DI CONTENUTI. QUESTE SONO PAGINE E BLOG CHE NON CONTEMPLANO IL DIALOGO CON I BANDITI AL POTERE…SOLO ODIO E RABBIA VERSO LA CASTA CHE VA ABBATTUTA AD OGNI COSTO…
http://www.facebook.com/profile.php?id=1224395843#!/group.php?gid=151102388454&ref=ts
http://www.facebook.com/profile.php?id=1224395843#!/group.php?gid=107219812653954&ref=ts
http://www.facebook.com/profile.php?id=1224395843#!/group.php?gid=325339917771&ref=ts

ANCHE IO SONO AQUILANO !ultima modifica: 2010-07-13T17:06:28+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento