SCORTA A PUTTANE…..BASTA !

scorta_berlusconi_01.jpg

PARLANO GLI UOMINI DI SCORTA A BERLUSCONI.

FACCIAMO UN COPIA-INCOLLA DI QUESTO ARTICOLO DE “IL FATTO” IN QUANTO LO RITENIAMO UN ATTO DI DENUNCIA CIVILE.PER QUESTO VI INVITIAMO A PUBBLICARLO SULLE VOSTRE BACHECHE SUI VOSTRI BLOG,

TUTTI DEVONO SAPERE CHE UOMINI DELLE FORZE DELL’ORDINE SONO SOTTRATTI AI LORO COMPITI ISTITUZIONALI PER FARE DA “ACCOMPAGNATORI” ALLE PUTTANELLE DEL SULTANO, QUESTA SAREBBE LA POLITICA DELLA SICUREZZA PER NOI…

Lo sfogo della scorta: basta, non siamo Carabinieri per fare la guardia alle escort del premier

di Gianni Barbacetto

“Non ne possiamo più. Non siamo diventati carabinieri per fare la guardia alle escort del premier. Molti nostri colleghi sono morti mentre facevano la scorta a magistrati o politici che difendevano lo Stato. E noi, invece… È mai possibile essere ridotti cosi?”. A parlare sono alcuni “ragazzi” dei servizi di scorta. Carabinieri allenati a difendere le “personalità” loro affidate fino a mettere a rischio la propria vita. “Ma qui ci fanno fare i tassisti dei festini. Per questo, dopo essere stati tanto zitti e obbedienti, ora vogliamo, a nostro rischio, far sentire la nostra voce”. Cominciano i racconti, che si incrociano, si intrecciano e si sommano.

“LE FESTE ad Arcore si tengono nei giorni del fine settimana, dal venerdì al lunedì. Molte sono proprio di lunedì. Nell’estate si moltiplicano. Noi accompagniamo le personalità fino alla villa e poi aspettiamo fuori. Vediamo un giro di ragazze pazzesco. Arrivano con vari mezzi. Moltissimi Ncc, le auto a noleggio con conducente. Alcuni pulmini, di quelli da 10-15 posti. Una volta abbiamo visto alcune ragazze scendere da due fuoristrada di quelli massicci. Alcune ragazze le porta direttamente Emilio Fede nella sua auto, altre scendono dalla macchina di Lele Mora con targa del Canton Ticino”.

“L’estate scorsa abbiamo visto molte feste alla villa di Arcore. Altre volte abbiamo accompagnato le nostre personalità in ristoranti di Milano, come ‘da Giannino’, in via Vittor Pisani, zona stazione Centrale. O in una casa privata di zona Venezia. Che ne sappiamo noi di che cosa succede là dentro? Ce li immaginiamo, magari fanno uso di droghe o infrangono la legge e ridono di noi, dicendo: noi siamo qua al sicuro, abbiamo anche i carabinieri che ci proteggono. E che gente c’è a quelle feste? Noi per arruolarci nell’Arma dobbiamo dimostrare di essere puliti per due generazioni, i nostri padri e i nostri nonni, e finiamo a far la guardia a gente che magari pulita non è”.

“Sì, la scorsa estate ad Arcore c’era un gran via vai. Ruby? No, non me la ricordo, ma sa, sono tante, tutte uguali, tutte giovani… Abbiamo riconosciuto una giornalista. E Flo, quella che ha partecipato alla ‘Pupa e il secchione’. Poi una bionda che era stata al Grande Fratello… Molte si capisce che sono straniere, tante hanno la cadenza napoletana. Poi alcune escono a fine festa, altre si fermano lì per la notte, ma è difficile tenere la contabilità, c’è un tale via vai…”.

“CI È CAPITATO di fare missioni all’estero e di incontrare colleghi stranieri che fanno il nostro stesso lavoro: ci sfottono per questa storia delle feste, delle ragazze. Ma è mai possibile che dobbiamo vergognarci, noi che vorremmo lavorare per le istituzioni e difendere lo Stato? Abbiamo orari massacranti, turni di otto ore al giorno che spesso diventano dodici. Facciamo anche 120 ore di straordinario, ma ce ne pagano al massimo trenta, a 6 euro e mezzo all’ora, più un buono pasto da 7 euro. Va bene, non ci lamentiamo, è il nostro lavoro. Ma lo vorremmo fare per lo Stato, non per questa vergogna. Vorremmo proteggere le personalità delle istituzioni, non gente che ci fa vergognare davanti al mondo”.

“Comunque non ci lamentiamo del nostro stipendio. Solo ci chiediamo se è giusto che una ragazza giovane e carina senz’altra esperienza politica prenda 15 mila euro al mese, perché è stata fatta diventare consigliere regionale. Il presidente? Con noi è gentile. Qualche volta è venuto a salutarci, a raccontaci qualche barzelletta. Una volta ci ha fatto, ammiccando, una battuta: ‘Eh, beati voi che adesso andate a casa a dormire, a me invece tocca trombare’. Un’altra volta ci ha portato qualche ragazza e ce l’ha presentata. Una notte ci ha mandato una ragazza che ci ha fatto la danza del ventre…”.

“A fine serata riportiamo le personalità a casa. Vediamo alcune ragazze uscire e tornare verso Milano, altre restano nella villa per la notte. Capita che dobbiamo scortare personalità che fanno il giro a riaccompagnare le ragazze nei residence milanesi, alla Torre Velasca o in corso Italia. L’ultima magari se la portano a casa. E noi dobbiamo accompagnare la nostra personalità fino alla porta dell’appartamento: è imbarazzante salire in ascensore con un signore anziano e una ragazzina. Pensiamo alle nostre figlie e diciamo che non ci piace questo mondo. Sarà moralismo, ma non ci piace”.

SCORTA A PUTTANE…..BASTA !ultima modifica: 2010-11-03T09:13:00+01:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “SCORTA A PUTTANE…..BASTA !

  1. però mi meraviglio che voi carabineiri e della scorta e alcuni vostri colleghi, non abbiamo timore di prendere a sprangate i cittadini onesti che a questo gioco alla vergogna e al massacro non ci stanno, e vanno in piazza per dire basta a questo marciumario schifoso che sta portando avanti berlusconi……vi indignate ma……?????
    ?????????

  2. nn c’è da meravigliarsi se quel nano sia stato beccato con una escort come nn c’è da stupirsi se i vostri colleghi vi sfottono ,dal momento ke il “potente” ormai ha tutti sotto controllo compresa la “giustizia”. ma la colpa è pure nostra di noi giovani ke lo continuiamo a votarlo convinti ke veramente possa aiutare il nostro paese , nostra ke ci facciamo abbindolare da falsi ideali. una volta i giovani pur di avere la libertà erano pronti a lottare per quelli ke una volta erano i nostri diritti .ora nn mi stupisco ke veniamo considerati un popolo stupido o ke i carabinieri e altre forze dell’ordine vengano prese per il culo. perkè la verità è questa diciamo diciamo ma alla fine abbiamo troppa paura per reagire .

  3. Articolo FALSO E TENDENZIOSO. Mettete i nomi e cognomi dei miei colleghi che fanno da scorta alle varie autorità. Altro appunto: Berlusconi è single, quindi può fare quello che vuole nella sua vita privata. Non deve rendere conto a nessuno se va con le Escort o se non va, tantomeno rendere conto a VOI che cercate in tutte le maniere possibili ed immaginabili di ledere la sua immagine. Ben vengano a sto punto le barzellette. Ve le meritate.

    rispondo a lorenzo;
    nella puntata di ieri sera di Ballarò Padellaro editore de ” Il Fatto” ha dichiarato che hanno i nomi dei carabinieri di scorta ma non li fanno per paura che vengano sottoposti a ritorsioni.
    Comunque Berlusconi potrà querelare l’autore dell’articolo che pubblichiamo, così coem la magistratura potrà verificarne la veridicità in un senso o nell’altro, staremo a vedere…
    Paolo Papillo

  4. Il problema è che questo”signore” dovrebbe rappresentare l’Italia, dovrebbe rappresentare i valori cristiani (sic), dovrebbe difendere il valore della famiglia come da programma e da (presunti) ideali…

    Invece ce lo ritroviamo in festini, orge, bestemmie, minorenni, escort, bugie e chi più ne ha più ne metta…

    Fate un pò voi, se ne siete fieri evidentemente siete tali e quali a lui…

  5. @Mino Mancuso: il problema non è tanto il fatto che vada con escort…con minorenni si però dato che la legge lo vieta!! poco importa se non lo sapeva…perchè un comune cittadino con una motivazione del genere non si salva mica! poi vorrei capire un’altra cosa…non è anche vietata la prostituzione dato che girano soldi in nero per pagare le prestazioni?? quindi siamo già a due violazioni della legge!!
    Inoltre… cosa ancora più importante… alle feste e in giro con le escort ci vanno le scorte, i carabinieri appunto, che sono forze dello Stato al servizio dei cittadini! poi il problema della criminalità nelel città rimane e se si hanno problemi i carabinieri sono troppo pochi per poter intervenire…già…mi sa che non è poi così semplice la cosa!

  6. Non ve dubbio che questo articolo potrebbe essere un falso.
    Ma la prostituzione e la fruizione della prostituzione sono reati in Italia, le ragazze che accompagnano i “potenti” si prostituiscono.
    Che Silvio sia single o sposato centra ben poco con il reato di sfruttamento della prostituzione. Una donna in strada per 50 euro e’ uno schifo, una escort a casa da 2000 euro e’ liberta’.

  7. premesso che Silvio Berlusconi e il Capo del Governo
    Itaiano , ´
    mi chiedo come sia possibile che un Capo di Governo
    possa infrangere cosi´spudoratamente la Legge ingaggiando delle Minorenni ( Reato ) mentire alla Questura (Reato ) evadere il Fisco ,
    e usare le risorse dei Cittadini per far scortare Mignotte
    per i suoi Festini ( sempre tutto a spese nostre ) ,
    oltresi´negare tutto spudoratamente cercando di prendere in giro
    i Cittadini –
    Rendiamoci conto che quelli che lo difendono a partire dalle
    Baldracche eccellenti come la Carfagna , la Santanche´ o la
    Gelmini o l Minetti sono dei servi al suo Soldo e questo e´alla
    vista di tutti .
    Questo Signore e´un grande Imprenditore ma come Politico
    ha infagato l Onore e la Dignita´ dell Italia che della sua
    Famiglia ed e´ora che ci risparmi la sua baldanzosa presenza .

  8. Scusate ma qualche riferimento, che ne so nome 0 qualcos’altro ma ci sta oppure vi siete inventati tutto.

    Una prova di quelloc he dite perchè nel racconto siete molto vaghi, quali sono questi carabinieri e dove è depositato questa loro testimonianza.

    Io purtroppo in questa nazione non sono giustizialista, deciso solo in base alle prove o ai riferimenti che mi si portano, altrimenti giudico la stampa che non li riporta, solo spazzatura.

    @ l’articolo compare su ” Il fatto” e il suo direttore conosce i nomi dei carabinieri, certamente verrà aperta un inchiesta.
    E’ stata anche presentata in proposito interrogazione parlamentare da parte dell’on. Di Pietro, quindi asepttiamo

  9. Noi cittadini possiamo essere indignati e schifati, non voi delle forze dell’ordine…..e parlo di qualcuno non di tutti, che vi avvicinate alle prostitute la notte facendovi fare qualche “servizietto” gratuito in cambio del lasciapassare!!!!! Ma per favore, viviamo in un paese di ipocriti e mo basta….ci avete rotto le palle!!!! Politici, istituzioni ecc…. ecc.. Comunque se non vi sta bene il servizio assegnatovi potete e dico potete rinunciare!!!!!

  10. Quel che più disgusta è la sfacciata ipocrisia che ormai serpeggia in ogni luogo a sostegno di un numeroso gruppo di depravati allegri e spensierati .Intanto l’Italia frana ,la disoccupazione giovanile imperversa e il modo di pensare della gente lascia ampio spazio all’indifferenza e alla delusione.
    Desideriamo vivere con dignità e impegno per la ricostruzione della nostra nazione.

  11. ….sapete cosa penso?? che vorrei non una, non dieci, ma 10.000 puttane per il premier, ognuna scortata almeno da 5 sbirri! Ci sarebbero 50.000 sbirri in meno a spaccare la testa, a reprimere, ad arrestare, a rompere i coglioni ai Compagni e agli ultimi della terra……Si lamentano perchè gli tocca fare da servi accompagnando le troie per il potere, ma quando picchiano, reprimono, arrestano…sempre per lo stesso potere, allora lo fanno con entusiasmo! ma quando cazzo è che fanno un po’ di autocritica e ritrovano un po’ di dignità!!?? 10-100-1000-10000 ruby da scortare, tutti i giorni!!!

  12. Penso che per la gente come lorenzo sia rimasto poco da fare, un giorno magari inventeranno una pattumiera per gente ammazza democrazie come lui.
    Intanto godiamoci la bassezza di commenti come il suo che guarda il dito per non guardare la luna.
    Bifolchi che hanno retrocesso un paese in serie c.

Lascia un commento