CONIGLIETTE DI GOVERNO

conigliette.jpg

“Una volta una delle ragazze mi chiese se volevo andare di sopra (…) Nella mia testa risuonava la voce della mamma: lo sai che lassù fanno le orge. Ma ho detto: se devo, va bene. Sembrava che ci andassero tutte e se fossi stata l’unica a mancare sarebbe stato bizzarro. Una dopo l’altra, le ragazze gli montavano sopra e facevano sesso con lui… all’incirca per un minuto. Io studiavo ogni singola mossa. Poi è toccato a me ed è stato strano. Non pensavo a quanto fosse più vecchio di me, gli funzionava tutto perfettamente”

 

… no non si tratta di Silvio Berlusconi e il racconto citato non fa parte delle ultime rivelazioni di Nadia Macrì….

 

Infatti stiamo parlando di Hugh Hefner…si il patron di Playboy…che negli anni ’60 ha sdoganato la pornografia nei media…oggi anziano, ma che deve tenere alto il suo profilo di guru del sesso con performances sopra la media. Uno che cambia giovanissime fidanzate continuamente, che è stato fidanzato con due gemelle contemporaneamente, che non nasconde la sua passione per il sesso sfrenato anche ad una certa età e per il Viagra…

 

Purtroppo temo che il paragone tra Hefner e Berlusconi regga…solo che il “nostro” (si fa per dire…) è il presidente del consiglio di una nazione dell’occidente civilizzato.

 

 

Ma in fondo anche Berlusconi, attraverso i suoi media, ha gradualmente attuato un processo di sdoganamento di una sorta di pornografia, perlomeno un voyeurismo casalingo.

Ragazze svestite, sempre più svestite anche in prima serata…veline o meteorine che siano…che si dimenano, TG stracolmi di servizi a gogò su belle ragazze rigorosamente mostrate seminude con il sedere ed i seni in mostra….

Quello che è venuto a galla in queste settimane con la “vicenda Ruby”, potrebbe essere letto come la naturale evoluzione di una progressiva induzione alla disinibizione femminile…all’uso e consumo del corpo femminile per scopi mercantilistici… da qui in avanti, il passo verso la prostituzione come modello di successo è breve…

Già si sospettava che le varie soubrettes televisive dovessero per così dire “allargarsi” per poter lavorare…(vi ricordate “vallettopoli”…)

Solo che quello che era un sospetto, oggi sappiamo con certezza che è esattamente la realtà

E non sono solo quelli “di sinistra” o la la magistratura eversiva a pensare male: leggiamo in questi giorni le parole di genitori e fratelli delle ragazze coinvolte nei festini col premier. Ebbene, dalle dichiarazioni rilasciate ai media e dalla lettura delle intercettazioni si evince che questi, non solo si rendevano benissimo conto di quello che avveniva a villa S. Martino piuttosto che a Villa Certosa, ma anche ne erano compiaciuti, sino al punto di incoraggiare le figlie o augurarsi che le sorelle potessero diventare la “favorita” del Premier: una sveltina con il Premier può cambiare la vita di una famiglia intera…

Ancora peggio: abbiamo oramai la certezza che in cambio di prestazioni sessuali o del lenocinio si può ottenere un ottimo ruolo in politica, ottenuto magari tramite l’inserimento in un listino, all’ultimo minuto e con alcuni dubbi sulle validità delle firme apposte a sostegno della candidatura…oppure un posto da ministro o da sottosegretario…

Non condivido chi si appella alla dignità di queste donne…queste sono donne per le quali il concetto di dignità femminile non esiste o è addirittura completamente ribaltato…la dignità per queste è fare di tutto per un posto di ballerina in TV, per la borsa di Luis Vuitton, le scarpe di Prada, l’abito di Dolce e Gabbana, gli Occhiali di Chanel.., l’aperitivo alla moda, il botulino, il centro benessere ….tutte cose che una donna normale, pur potendo disporre di uno discreto stipendio da impiegata non potrebbe permettersi…

Lo stesso discorso vale nei confronti degli elettori ed elettrici del PDL: è sterile chiedere a questi una riflessione. Martellati dai modelli televisivi, la loro massima aspirazione è diventare ricchi e potenti a qualsiasi costo…pensano che il denaro sia tutto. Altro che “sospensione del giudizio”.. i soldi fanno diventare tutto lecito e rendono chi li possiede al di sopra o al di là di ogni giudizio.

 

 

Ma in fondo, la prostituzione non è solo questa…è del politico del PDL che difende a spada tratta Berlusconi con argomenti sempre meno convincenti sperando, che lo sa, di essere prescelto per la candidatura nelle prossime elezioni politiche…. quelli – deputati sottosegretari o giornalisti – già parte dello stretto entourage del premier, beh non consideriamoli nemmeno…non hanno neanche il permesso di ridere di una battuta di Crozza o di una vignetta di Vauro…cosa volete che possano contraddire il loro padrone??? Ma quelli che sono usciti dall’opposizione per andare nel gruppo misto (“i responsabili” li chiamano…):vorreste forse sostenere che questi siano da meno delle ragazze che passano dal letto di un potente all’altro??? Anche per loro, come per le ragazze di papi Silvio, il treno passa una sola volta…meglio non lasciarselo scappare…

 

Per cui, non è la crisi economica o un problema generazionale…è l’istupidimento collettivo di un popolo da sempre bue…che ama essere suddito…L’estremizzazione dell’avere consumistico figlio di un capitalismo esasperato e malato di un mondo individualistico, dove l’unica certezza sembra essere il denaro.

 

Ma che soddisfazione vi può essere a pensare alla propria figlia ventenne che fa una sveltina al premier, o peggio, che si presta ad essere sodomizzata…da uno di 50 anni più vecchio??? Sì magari potrà arrivare la ribalta televisiva e qualche soldino….però…

Cari genitori, allora vi do un consiglio…mandate il curriculum delle vostre figliole a Playboy,, Hefner ha appena annunciato di voler rilanciare l’azienda…magari potrebbe fare un bel servizio intitolato “tutte le donne del Presidente”. In fondo le vicenda Ruby e le storie collegate è sui media mondiali…queste ragazze potrebbero acquisire fama internazionale! E poi che idea stupenda, quella vestita da poliziotta con le tette al vento, o da infermiera col camice trasparente…Hefner, potrebbe benissimo sfruttare a costo zero l’idea di quel genio trash di Berlusconi…Se poi in cambio dovesse chiedere loro una prestazione sessuale…beh in fondo è solo 10 anni più vecchio!

SILVIA NULLI

CONIGLIETTE DI GOVERNOultima modifica: 2011-01-24T08:55:28+01:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento