MORTI DI SERIE B ….

carcere....jpg

CARLO 22 ANNI ECEFALOGRAMMA PIATTO !

(fonte ; http://bari.repubblica.it/cronaca/2011/04/03/news/carcere-14440586/ )

Purtroppo non mi viene altro titolo per questo articolo, i morti in carcere, i ragazzi morti in carcere perché spesso si tratta di giovanissimi, vengono considerati tali da istituzioni dai media e la cosa più assurda anche dal popolo…e questi disperati spesso sono figli del popolo. Difficilmente tra i suicidi delle patrie galere troviamo boss o criminali incalliti , ovviamente non troviamo mai colletti bianchi , anche perché dall’epoca di mani pulite i signori della casta raramente vedono il sole a scacchi….

Stamattina dando un occhiata ai giornali non posso rimanere indifferente alla tragica fine di CARLO , Carlo aveva solo 22 anni ed era detenuto per furto,CARLO STAVA MALE ERA DEPRESSO MA NON VI ERANO PARLAMENTARI IN FILA DAVANTI ALLA SUA CELLA, NESSUNO A PRESENTATO INTERRROGAZIONI NELL’AULA DI MONTECITORIO,NON SI SENTIVANO GLI URLI DI SGARBI O DI TAORMINA CONTRO I MAGISTRATI CHE TENEVANO CARLO IN CARCERE PER UN FURTARELLO….si signori legalitari si estimatori della certezza della pena ecco su chi và a colpire i bastone nodoso della VOSTRA giustizia sui vari Carlo…

L’elettroencefalogramma di Carlo da ieri è piatto , Carlo praticamente è morto…non vedremo l’insetto di “porta a porta” saltellare intorno ad  un plastico in stile Cogne…non vedremo il ministro dell’Ingiustizia ,per noi e dei privilegi per il nano, invocare una riforma del sistema carcerario…..

Non vedremo i magistrati sempre in tv ad invocare autonomia aprire una severa inchiesta sulle omissioni che hanno determinato il tragico gesto di Carlo…la cosa che più mi ferisce però non è la mancanza d’interessamento della casta per i vari Carlo , la casta è autoreferenziale e se ne fotte di noi tutti…ma ciò che mi suscita rabbia e disprezzo che ancora tanti di noi stanno ad applaudire la casta come a Lampedusa dove il PORCO-NANO veniva acclamato dal popolo bue , oppure a Milano dove il MAIALE al potere si candida capolista e migliaia di pecore lo voteranno pur sapendo che in comune non ci metterà mai piede…

Vedi caro Carlo questa gentaglia non meritava il tuo gesto di protesta disperata…questa gente meritava il tuo disprezzo , meritava che tu uscito dal carcere, pieno di rabbia e giustamente convinto di essere creditore verso questa società squallida , qualcosa dall’orticello dei ben pensanti menefreghisti l’avessi fatto tuo…..

Penso a Carlo e penso alla solitudine e alla disperazione dei suoi familiari che hanno perso un giovane congiunto e associo questo ai ragazzi tunisini sballottati da una parte all’altra come pacchi, anzi considerati meno che pacchi, temo la loro reazione giustamente  rabbiosa quando capiranno che di loro non frega un cazzo a nessuno , o perlomeno a pochi, Carlo e i tunisini non sono colletti bianchi..non sono figli di politici o della casta sono figli del popolo e solo nel popolo se mai si sveglierà potranno trovare giusta udienza…intanto non dimentichiamoli e non dimentichiamo Carlo di anni 22 vittima delle patrie galere vittima dello stato italiano e purtroppo vittima anche della nostra indifferenza. CIAO CARLO !

P.s se non siete indifferenti all’argomento vi consiglio la lettura del libro di Samanta di Persio “ LA PENA DI MORTE ITALIANA “

http://sdp80.wordpress.com/

http://www.youtube.com/watch?v=70EaSRgwJ1c

MORTI DI SERIE B ….ultima modifica: 2011-04-04T11:22:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “MORTI DI SERIE B ….

  1. IN QUESTO PAESE DI MERDA SI HA DIRITTI SOLO SE HAI I SOLDI O SEI UN POTENTE POLITICO MAFIOSO O UN BERLUSCONI ALLORA STAI TRANQUILLO E VIVI NELLA PACCHIA PUOI PERMETTERTI QUALSIASI REATO — NON C’E GIUSTIZIA PER I PIU DEBOLI IN QUALSIASI SENSO E QUESTO VALE NON SOLO PER QUELLI CHE DICI TU GIUSTAMENTE IN QUESTO ARTICOLO MA IN TUTTI I SETTORI — POI VORREI CAPIRE COME FA UNA PERSONA CHE HA COMMESSO UN PICCOLO SBAGLIO A RECUPERARE — STANDO IN QUELLE CONDIZIONI O RISCHIA IL SUICIDIO O DI ESSERE UCCISO SOTTO FORMA DI SUICIDIO DI USCIRE QUANDO USCIRA DA GALERA PEGGIO DI PRIMA CIOE ANCORA PIU DELINQUENTE— HAI RAGIONE QUANDO DICI IL POPOLO BUE CHE APPLAUDE IL BERLUSCAMAFIOSO QUESTO VERAMENTE E UN POPOLO DI MERDA ITALIAOTTI SCHIFOSI E PECORE

  2. Hei Paolo, quanto tempo perso dedicare attenzioni a dei delinquenti che hanno passato più anni della loro vita in gabbia che fuori dalla gabbia!
    Certa gente nasce col DNA criminale (vedi ricerche del Lombroso)!
    Certi criminali si divertono ad esercitare ogni genere di violenza su chi è portato per indole a subirla, e quando beccati entrano in riformatorio o in galera, si ritrovano a contatto con gente peggio di loro.
    In quel momento e solo in quel momento provano la disperazione e lo sconforto che hanno fatto provare a loro volta al prossimo: QUANDO SI IMPICCANO IO ME LA RIDO!
    @
    TI PUBBLICO PER FARE VEDERE A TUTTI QUANTO SEI CRETINO, MANTOVANO DOC , ALIAS STRAMAIMULAR…QUESTO DISGRAZIATO ERA ACCUSATO DI UN FURTARELLO IMBECILLE ALMENO PRIMA DI DELIRARE INFORMATI…

Lascia un commento