I COMUNISTI NON MANGIANO PIU’ I BAMBINI, LI PRIVATIZZANO..

Fassino, Vendola, Sel, Pd, Torino, asili nido precariOvviamente questi due tristi figuri con il comunismo , ne tanto meno con qualcosa di sinistra hanno  a che fare…

Accade a Torino dove l’amministrazione di centroNONsinistra oberata dai debiti lasciati da precedente analoga amministrazione guidata da quel genio di CHIAMPARINO,per fare cassa privatizza gli asili nido.

Si passerà da una gestione comunale ad una affidata a privati certamente a qualche coop amica, tutti sappiamo che le condizioni degli utenti , in questo caso bambini piccolissimi, dei lavoratori peggioreranno ,in questi casi vengono fatti sempre accordi al massimo ribasso a discapito del servizio e dei lavoratori che quel servizio offrono, infatti 300 lavoratori del settore non si vedranno rinnovare il contratto e, anche qual’ora riassunti dalle coop subentranti al comune nella gestione degli asili si troveranno a svolgere la stessa mansione precedentemente svolta ma a retribuzione ridotta.

Il massimo della PARACULLGINE di SEL la si evince in questa vicenda, chi vuole tale nefandezza è un assessore targato SEL …il capogruppo di SEL in Comune minaccia fuoco e fiamme contro questo provvedimento, poi come sempre in perfetto stile faccia di tolla comunque lo vota perchè le poltrone contano…

Questa è SEL una forza politica creata in laboratorio per raccogliere i voti di chi a sua insaputa si crede di sinistra e scappa dai neoliberisti piddini..ma l’ultima tornata elettorale ci dice che alla favola di SEL credono sempre in meno…ci crede ancora quel genio di Ferrero , FDS. Che và elemosinando a SEL ed IDV un innaturale alleanza visto  che l’anti-Monti Ferrero corteggia NON corrisposto due partiti che andranno a braccetto con il PD partner di maggioranza del governo del BANCA –KILLER MONTI.

Ultima considerazione quella casta marcia che è il PD dovrebbe spiegare come per l’inutile TAV i soldi ci sono e come per l’educazione dei nostri piccoli no, basterebbe solo questa schifosa ultima vicenda per pensare che l’unica cosa che si può fare verso questa gentaglia è prenderli a calci.

Unica soluzione QUE SE VAYAN TODOS !

persino il giornale di confindustria torinese non può esimersi da pubblicare questa ennesima porcata dei finti sinistri :http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/456083/


I COMUNISTI NON MANGIANO PIU’ I BAMBINI, LI PRIVATIZZANO..ultima modifica: 2012-05-29T10:23:00+02:00da paolopapillo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I COMUNISTI NON MANGIANO PIU’ I BAMBINI, LI PRIVATIZZANO..

  1. Eppure il compagno Breznev, nel Marzo del 1981, in occasione del congresso del glorioso Partito Comunista diceva ” lo stato deve togliere i bambini alle famiglie, perchè non sanno educarli al comunismo “. In un lager ( campo ) di rieducazione vicino Mosca fu a suo tempo inviato anche il giovanissimo D’Alema che non sapeva ancora come si confezionavano le ” molotov “; ma erano corsi per i sinceri democratici di Paesi capitalisti.

    @ Dalema da quel corso si vede che non ha imparato nulla…
    Paolo

Lascia un commento